caratteristiche del colibrì
Colibrì
La leggerezza dell'informazione


Giornale su ambiente e diritti


Il Portale è crollato

la bellezza salverà il mondo
apri il video





www.ciampinonet.it
Home Page
Posta
Archivio
Rubriche
Le nostre Strisce
Igdolab
Appuntamenti
Contattaci

Beni comuni - Lessico del ben-vivere
Il futuro non è un club

«Quando decido di donare del mio per realizzare un «nostro», non pretendo garanzie contrattuali né rassicurazioni che tutti gli altri miei concittadini facciano altrettanto; al tempo stesso, ho bisogno però di pensare e di credere che «abbastanza» concittadini facciano come me, perché se pensassi di essere l’unico, o quasi, a donare sangue o a pagare le tasse, sarei fortemente tentato a non farlo più. Molti, infatti, fanno proprio così. Molti, sì, ma non tutti….

Dall’articolo di Luigino Bruni
Pubblicato il 1° Dicembre 2013 da AVVENIRE.it

clicca sulle immagini per ingrandirle tr> tr>

Cosa evocano
i forconi?

Una riflessione su quanto sta accadendo in Italia in questi giorni dove si intreccia una crisi del sistema economico, una crisi sociale, una crisi politica, una crisi istituzionale: tutte di inusitata dimensione.

Allo scoccare della protesta dei “forconi”, ha cominciato a diffondersi in rete la scena che aleggia da tempo nell'inconscio collettivo. È una scena che da mesi viene evocata…
…un immaginario che punta a costruire una gerarchia della legittimità del conflitto sociale:
da comprendere e sostenere se riferito a quelle "categorie produttive" abbandonate nella competizione globale (artigiani, piccole imprese, reti del commercio e dei servizi); da reprimere senza tanti complimenti se riguarda giovani, studenti, precari e migranti, soggetti esterni al "patto produttivo" nazionale e generazionale.

Leggi tutto su DINAMO press

Il discorso di investitura
di Matteo Renzi

Un commento sferzante di Roberto Barcaroli del Comitato Aeroporto Ciampino:

“ … Non possiamo che essere orgogliosi di fornire a questi coraggiosi e volenterosi della nuova politica l'occasione di fare il primo passo concreto qui a Ciampino, per riscattare il Paese dalla melma fetida nella quale, fino ad oggi, una politica corrotta e criminale ci ha cacciati … ”

Ciampino 9 Dicembre 2013

L'articolo

Servizio, non profitto

Quanto accade in questi giorni a Genova ci sta dicendo, pur con le sue inevitabili ambivalenze (e strumentalizzazioni), qualcosa di importante per la nostra economia, e democrazia. Per comprendere qualche cosa che non emerge dalla semplice cronaca, è necessario tornare all’origine delle 'aziende municipalizzate', che oggi in Italia sono quasi 5mila. Questa forma di impresa ha fatto la sua comparsa in Italia all’inizio del Novecento. Un ruolo cruciale lo svolse l’economista Giovanni Montemartini, di Montù Beccaria (Pavia), che giustificava l’importanza della creazione di queste imprese sulla base di due principi: quello del municipio (o municipalismo italiano) e quello di efficienza economica.

Dall’articolo di Luigino Bruni

Pubblicato il 23 Novembre 2013 da AVVENIRE.it



Lunedi 25 novembre 2013 Giornata Internazionale contro la violenza
sulle donne

Dalle ore 17 alle ore 19
Piazza del Campidoglio

DONNE IN PIAZZA
La violenza ci costa...la vita

Roma 25 novembre 2013: il colore rosso lega numerose associazioni e gruppi femminili e femministi nella giornata internazionale contro la violenza maschile sulle donne. È il rosso della protesta, delle donne che alzano la testa ed esprimono il loro dissenso, contro ogni forma di abuso e sopraffazione. È il colore scelto dalle Trampoliere di Punto D per “legare” la piazza del Campidoglio con dei fili rossi: un filo rosso continuo, simbolico, per intessere una rete tra la società civile, le operatrici e gli operatori, le istituzioni, i movimenti.


Leonardo Boff (1938 Concórdia, Brasile) al secolo Genésio Darci Boff, ex frate francescano ed ex presbitero, teologo e scrittore brasiliano. È uno dei più importanti esponenti della Teologia della Liberazione.

CONFUSIONI CONCETTUALI NEL PT
Leonardo Boff
, teologo e scrittore brasiliano, ci offre ancora con questo suo intervento -che Colibrì invita a leggere- uno sguardo sul Brasile.
Con le dovute differenze dimensionali e storiche, le sue riflessioni sulla difficoltà dei governi riformisti ad intaccare le strutture delle società disuguali valgono anche per noi.



L’essere umano come snodo di relazioni totali

Leonardo Boff vede quella che lui chiama la “DEMOCRAZIA MINIMA VERA” come un tavolo sostenuto da quattro gambe: LA PARTECIPAZIONE, L’UGUAGLIANZA, LA DIFFERENZA, LA CAPACITÀ INTRINSECA DI OGNI ESSERE UMANO DI ENTRARE IN COMUNIONE CON L’ALTRO. È dalla definizione di questa quarta gamba che si evince Il centro della filosofia di Leonardo Boff in questo breve saggio che riportiamo qui di seguito. La capacità di comunicazione con la propria interiorità e con la soggettività degli altri. Quattro gambe che non riuscirebbero mai a dimostrare la loro potenza se non poggiassero sul suolo, sulla terra, sulla natura che tutto rende possibile con le sue leggi chimico-fisiche. E la quarta gamba, la capacità intrinseca di entrare in comunione con l’altro, svolgerà al completo la sua funzione solo quando sarà capace di includere nell’ALTRO ogni forma di vita, ogni forma in cui si esprime la natura.
In altre parole Boff evidenzia la capacità dell’essere umano di sovvertire la visione del mondo che a prima vista sembra vincente, basata sulla competitività come unica legge di sopravvivenza. La capacità di essere irrazionale rispetto a questa visione portando avanti valori come la solidarietà, compassione, l’immedesimazione nei dolori dell’altro. Una irrazionalità sovversiva che si è rilevata la vera arma vincente per la sua sopravvivenza.



23 giugno 2013, la Redazione di Colibrì

Un intervento di Salvatore Settis squarcia i veli dell’alleanza PD-PDL inverata con questo governo che giorno per giorno diventa sempre più organico e funzionale al pensiero unico del mercato.
Colibrì suggerisce ai suoi frequentatori l’illuminante lettura.

Ma leggere non basta, bisogna mobilitarsi: lo insegna la grande battaglia di Istambul per il Gezi park, ma anche la piccola battaglia di Ciampinobenecomune
per la protezione delle nostre aree archeologiche
.


La strana alleanza in
salsa verde


Salvatore Settis da La Repubblica
del 1 Giugno 2013

La proposta di legge Ac/70, (ovvero la "minaccia Realacci") in discussione alla Camera, su «Contenimento dell’uso di suolo e rigenerazione urbana»: grande ritorno della filosofia di Maurizio Lupi e dello sprawl [città diffusa] come scelta di vita, e giù gli argini all'espansione infinita della "città della rendita" .La Repubblica 1 giugno 2013

L'articolo

Vi segnaliamo un nuovo articolo di Loris Caruso su il Manifesto _9-4-2013
Renzi e sinistra, campo e contro-campo
Il sindaco di Firenze è oggi il «prodotto politico più nuovo», anche di Grillo. L'antidoto a entrambi è l'aggancio ai soggetti reali.

Dopo il nuovo, il più nuovo, poi il più nuovo ancora, e così via all'infinito. La politica, italiana e non solo, segue ormai la logica della pura e semplice produzione di merci. Non quella di qualsiasi epoca, ma di questa in cui il ciclo di vita dei prodotti diventa sempre più breve e l'innovazione ha il carattere della rivoluzione permanente. La distinzione Nuovo/Vecchio, più merceologica che politica, ha quasi completamente oscurato quelle tradizionali (destra/sinistra, capitale /lavoro).

L'articolo

Sul Manifesto del 9 marzo 2013 un illuminante analisi di Loris Caruso ricercatore in Scienze politiche e sociali. Collabora con L'Università di Torino e di Milano-Bicocca, dove si occupa di movimenti sociali e comunicazione politica. Colibrì ve la segnala e vi invita alla lettura:

Un movimento bifronte

Loris Caruso - Il Manifesto_9-3-2013

IL MOVIMENTO CINQUE STELLE HA VOGLIA DI TOTALITÀ
La dirompenza del messaggio partecipativo. Il racconto di un mondo indifferenziato per condizione sociale e orientamento politico.

Da mesi i commentatori si dividono tra chi considera il Movimento 5 stelle una «costola della sinistra» e chi lo considera un'organizzazione populista, prevalentemente di destra, in certi casi tendenzialmente fascista.
Sono vere entrambe le cose…


COMUNE DI CIAMPINO
L’ASSEMBLEA DEI DIPENDENTI
VOTA ALL’UNANIMITÁ

Dirigenza inadeguata”

L’assemblea dei dipendenti comunali il 22 novembre scorso ha votato all’unanimità un durissimo documento contro la dirigenza accusata di aver causato alla stragrande maggioranza dei dipendenti comunali un danno di oltre € 124.000,00 e richiede che tale errore sia adeguatamente preso in considerazione all’atto della valutazione dei risultati ottenuti della dirigenza per l’annualità 2012;



Il Comune di Ciampino privatizza i
due asili nido
comunali

La denuncia, con un comunicato stampa, della CGIL dei castelli Romani



DIRITTO ALLA TRASPARENZA CRONACA DI UN ADEMPIMENTO MAI NATO
LA DENUNCIA DEL DELEGATO CGIL
DEL COMUNE DI CIAMPINO

UNA DENUNCIA CIRCOSTANZIATA DEL DELEGATO CGIL SULLE PUBBLICAZIONI DELLE DELIBERE COMUNALI E DELLE DETERMINAZIONI DIRIGENZIALI FA RIFLETTERE SU COME VIENE GESTITO IL NOSTRO COMUNE, SU COME SIA PRESO IN CONSIDERAZIONE IL DIRITTO ALLA TRASPARENZA, SU COME DI FATTO CI SIA UN CONTINUO VIOLARE INDUSTURBATI DELLA LEGGE DA PARTE DI DIRIGENTI ED AMMINISTRATORI.

MA PERMETTETECI DI SOTTOLINEARE CHE LA PARTE Più PENOSA IN QUESTA STORIA LA FANNO I CONSIGLIERI COMUNALI CHE VOTANO sei mesi fa UNA mozione PER LA ”Accessibilità totale degli atti” E PENSANO DI AVER FATTO IL LORO COMPITINO.

UN PICCOLO ESEMPIO DI INCAPACITA' DI GESTIONE… Ma non solo.

Abbiamo scoperto una protesta dei dipendenti del Comune di Ciampino che ci ha particolarmente colpito. Terminato da almeno un paio di anni, il parcheggio interrato realizzato in una delle tre palazzine che ospitano la sede comunale in Largo Felice Armati continua a non essere aperto né al pubblico né ai dipendenti comunali…con alcune particolari eccezioni.

UNA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE CHE VALE QUANTO UN’ALTRA VITTORIA REFERENDARIA!

Il 20 Luglio scorso la Corte Costituzionale ha restituito la voce ai cittadini italiani e la democrazia al nostro Paese: lo ha fatto dichiarando incostituzionale L'articolo 4 del decreto legge 138 del 13 Agosto 2011.
È l’articolo con il quale il Governo Berlusconi calpestava il risultato referendario e rintroduceva la privatizzazione dei servizi pubblici locali.
SI BADI BENE: NON STIAMO PARLANDO SOLO DI ACQUA, MA DI TUTTI I SERVIZI PUBBLICI!

Sono quindi decadute tutte le modificazioni successive del DL 138/11, compresa quelle del Governo Monti.
QUESTA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE VALE QUANTO UN’ALTRA VITTORIA REFERENDARIA!

DOVRANNO ESSER DICHIARATI INEFFICACI TUTTI GLI ATTI DELIBERATI COME CONSEGUENZA DI QUELLE DISPOSIZIONI NAZIONALI E QUINDI ANCHE LA PRIVATIZZAZIONE DI ACEA E LA PRIVATIZZAZIONE DELLA NOSTRA AMBI.EN.TE.

É bene che il Sindaco di Ciampino inizi a rendersene conto: né lui né la Giunta che lo sostiene, a cominciare da Sel, possono più nascondersi sotto la gonna del Professore; la privatizzazione di AMBI.EN.TE. può andare avanti solo con un nuovo Atto di Consiglio che sancisca la volontà di privatizzare anche senza alcun obbligo governativo. Dovranno giustificare un atto che metterà in discussione i livelli raggiunti dalla raccolta porta a porta e conseguentemente molti posti di lavoro. E per qualcuno anche una politica nazionale agli antipodi.

FERMIAMO L’INCENERITORE DEI CASTELLI ROMANI!!!

14 APRILE ore 15.30
CORTEO CONTRO L’INCENERITORE
ALBANO LAZIALE,
partenza da P.zza Mazzini
Coordinamento contro l’inceneritore di Albano

Riceviamo e pubblichiamo

LUPI E MERLINO

Alla fine l’hanno presentato.
Merlino e la combriccola dei nostalgici capeggiata dal Nero (Ivan Boccali, PDL) hanno presentato il libro ‘Atmosfere in Nero’ in Sala Consiliare.
La sala intitolata a Nenni, socialista antifascista, ha dunque ospitato l’iniziativa lo scorso 22 Marzo. La data sembrerebbe non importante senonchè proprio 22 Marzo era il nome del gruppo anarchico nel quale Merlino, giovane e aitante arnese fascista, si infiltrò alla fin degli anni ’60.
Pratica molto frequente in quegli anni in cui i fascisti facevano il lavoro sporco che lo Stato non riusciva a fare.

ANONIMO 2012

Diciamoci tra noi la verità: non la sopportiamo più.
Non la sopportiamo più nei contenuti che dice e professa.
Non la sopportiamo più nelle forme con le quali esterna quei contenuti.
Vedere quelle sue mani con le dita adunche che si agitano nell’aria come per meglio farti comprendere, a te povero idiota, qual è il tuo vero bene. Qual è la VERITÀ.
Quel sorriso falso che si affaccia dal suo viso grinzoso, vera e propria smorfia che ti sbeffeggia ancor più di quella lacrima. Supera anche il suo sobrio capo.

Non li sopportiamo più e non intendiamo più sopportarli, perché non sopportiamo nessun Talebano.
E riusciremo a non doverli più sopportare.
Con la forza della verità. Della ragione. Della democrazia. Con la forza di chi idiota non è e sa bene qual’è il bene suo e della sua comunità.

ANONIMO 2012
BASTA CEMENTO AI CASTELLI ROMANI !

ITALIA NOSTRA Castelli Romani
rivolge un appello a tutte
le amministrazioni comunali dei Castelli Romani
CHIEDENDO CINQUE IMPEGNI FONDAMENTALI.

100 PROPOSTE PER USCIRE DALLA CRISI

PRESENTAZIONE DEL RAPPORTO SBILANCIAMOCI! 2012

Viene presentato il prossimo 24 novembre, alle ore 10.30 alla Sala ex Hotel Bologna il 13° RAPPORTO SBILANCIAMOCI 2012 – Come usare la spesa pubblica per i diritti, la pace, l'ambiente: 100 proposte concrete per politiche economiche e finanziarie nel segno dell'equità sociale, della sostenibilità ambientale di un'economia diversa fondata su un nuovo modello di sviluppo

info@sbilanciamoci.org
L'Appuntamento


a Ciampino

Venerdì 18 Novembre a Ciampino Padre Alex Zanotelli, l’anima del Movimento Referendario per l’Acqua Pubblica, ha affascinato con la sua parola una Sala Consiliare piena ed attenta. Un intervento netto radicale come richiede la gravità di questi momenti difficili che il mondo intero sta vivendo. È stata anche un’occasione preziosa per associazioni cittadine e persone che si riconoscono nella rete CiampinoBeneComune per presentare il Manifesto della Rete. Bello anche l’intervento che ha presentato il libro di G.Tarquini sulla lotta per l’acqua in Bolivia ed Ecuador.

Dal dibattito un avvertimento: non facciamoci scippare i 27 Mln di Sì che abbiamo conquistato con i Referendum di Maggio ed organizziamoci per partecipare in massa alla Manifestazione Nazionale del 26 novembre prossimo.

Il video e testi degli intervanti della Manifestazione si possono leggere linkando su
Ciampinobenecomune.wordpress.com/

La corretta informazione ha una sola regola: non dare nulla per scontato. Tutto va verificato e posto alla critica più severa.
E questo è il vero problema: gli strumenti per questa critica.

ANCHE QUESTA È SIRIA

In una lettera inviata ai primi di Novembre a Peacereporter, il mensile di Emergency, da alcuni abitanti di Homs (Siria), c’è il racconto di un conflitto sanguinoso che trova spazio solo a senso unico tra i media italiani e più in generale occidentali.

In un’intervista ad un analista politico libanese si evidenzia il ruolo dei network nelle rivoluzioni arabe e l’ipotesi di strane alleanze.

Entrambe mostrano quel lato della rivolta siriana su cui spesso si tace. Dietro la parola rivoluzione si nascondono anche delle persone che stanno perpetrando violenze in nome di Allah e non in nome di Assad.

In Siria c'e' anche questo. Fatti ed analisi che non arrivano sui nostri media perché questi ci traducono solo le notizie così come riportate dal network Al Jazeera, ormai schierata su una posizione politica ben definita tra USA e Fratelli Mussulmani, che secondo alcuni analisti, da tempo avrebbero tessuto tra loro una anomala alleanza.

Comunicato stampa
DEVASTO NELLA NOTTE AL “VILLAGGIO DELLA LEGALITÁ”
DI BORGO SABOTINO

Tra la notte di venerdì 21 e sabato 22 Ottobre è stato devastato il “Villaggio della Legalità”, bene confiscato alle mafie e affidato alla gestione di Libera.

Il movimento
che rende visibile il camebiamento del Paese


di ILVO DIAMANTI
da La Repubblica 27.6.11

GRANDE è il disordine sotto il nostro cielo. Due mesi di consultazioni - elezioni amministrative e referendum rende visibile il cambiamento profondo nel clima d'opinione. Ma non è ancora chiaro come e perché sia avvenuto. I dati dell'Atlante Politico, raccolti da Demos nel sondaggio condotto nei giorni scorsi, offrono al proposito molte indicazioni. Utili a decifrare i motori della svolta elettorale - e politica - di questa fase.

G.A.S. UN PERCORSO DI
ECONOMIA SOLIDALE


IL 2° INCONTRO PUBBLICO
dei G.A.S
dei CASTELLI ROMANI

(gruppi di acquisto solidali)
Patrocinato dal Comune di Albano
Scegli di fare acquisti collettivi solidali
Scegli prodotti etici biologici
Scegli l’uomo e la terra
Scegli i G.A.S.
Apri la locandina
info: coordgascastelli@libero.it

ADDIO VITTORIO

Da tutta Italia e da paesi europei sono arrivati nel paese di Vittorio per dar l’ultimo saluto a questo ragazzo che anche nei momenti più bui ci salutava dalle colonne dei suoi scritti ricordandoci: “restiamo umani

Vittorio Arrigoni (1975 - 2011)
Il disegno è tratto
dall’ultimo numero on-line
del mensile di Attac Italia:
il granello di sabbia

Parte la 167: un piano per 143.000 metri cubi.

Ma a chi servono queste case

in un comune inzeppato come Ciampino

ed in un Paese che costruisce 38 vani per ogni nuovo nato?


Un intervento di Claudio Pighin

Comunicato
della redazione
di Colibrì

Apprendiamo che domani, 11 febbraio 2011, alle ore 10.30, è confermata la visita al Complesso dell’IGDO, alla quale parteciperanno il Sottosegretario ai Beni e le Attività Culturali On. Francesco Maria Giro, il deputato On. Cosimo Ventucci , i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Ciampino, i rappresentanti di IGDOLAB, Coordinamento di Associazioni Cittadine.
Ci auguriamo che la visita possa essere utile per riavviare l’iter per l’apposizione del vincolo di salvaguardia del monumento, oggi quantomai indispensabile in seguito alle recenti proposte della proprietà e per scongiurare possibili operazioni speculative, che potrebbero essere ancora più ampie e facilitate con l’approvazione del pericoloso Piano Casa Regionale.

10 febbraio 2011



INAUGURAZIONE
DEL SOTTOPASSO DELL'ACQUA ACETOSA
E DELLA MOSTRA "CIAMPINO ARCHEOLOGICA"


Importante appuntamento con la storia a Ciampino giovedì 16 dicembre. Alle ore 15.30, il Presidente della Provincia di Roma On. Nicola Zingaretti e il Sindaco di Ciampino Walter Enrico Perandini, alla presenza del Vescovo di Albano Mons. Marcello Semeraro, inaugureranno il sottopasso viario in località Acqua Acetosa e, successivamente, la mostra archeologica allestita nella Sala Consiliare con il ritorno a Ciampino della statua dell'Apollo Pizio e con i reperti rinvenuti in località Marcandreola nel corso dei lavori.

La mostra resterà aperta dal 16 dicembre 2010 al 30 gennaio 2011

Rubrica

Vita agra

I fatti del mondo, aspri e pungenti, visti con ironia diventano solo un po’ agri.
Ma non basta per farli passare sotto silenzio. Si può scherzare, ma anche indignarsi.


Lettera aperta
di Pietro Micheli

Professore di analisi delle politiche pubbliche nell’Università di Cranfield e membro della Civit-Commissione per la Trasparenza l’Integrità e la Valutazione delle Amministrazioni pubbliche, inviata al ministro della Funzione pubblica il 14 gennaio 2011, parzialmente pubblicata su la Repubblica il giorno successivo.

La lettera di dimissioni




QUESTA REGIONE
È ALLO SBANDO

Ad Agosto 2010 la Polverini inaugura l’eliporto del CTO.
Dal 10 gennaio 2011, il Pronto Soccorso del CTO, 33.000 accessi l'anno, non ci sarà più.

Questa è una Regione allo sbando, guidata da un apprendista...

In tutto il Municipio Roma XI, circa 140.000 abitanti con uno dei più alti indici di invecchiamento di Roma, non ci sarà più nemmeno un posto letto di Breve osservazione e di Medicina generale, mentre in altre parti della città la Giunta Polverini sceglie il rafforzamento di quella sanità privata.

PREOCCUPAZIONI
DELLA FLAI-CGIL
per i valori fuori norma
di arsenico
nell’acqua potabile

la Flai Cgil, la Federazione Lavoratori AgroIndustria di Roma e Lazio, è gravemente preoccupata per i gravi rischi occupazionali che la “questione arsenico” può provocare; un pericolo, in questa fase di crisi, che deve essere scongiurata. "E'indispensabile fronteggiare subito l'emergenza idrica e per questo chiediamo alla Regione Lazio l'apertura di un tavolo interistituzionale.

Lancio diAgenzia del 3 dicembre

IL TRASPORTO DELLE PERSONE PER FERROVIA NELLA NUOVA NORMATIVA DELL’UNIONE EUROPEA


Un nuovo Regolamento sui diritti e obblighi dei passeggeri nel trasporto ferroviario, è entrato in vigore circa un anno fa in tutti i Paesi dell’Unione europea (UE). Dà maggiore protezione ai diritti dei passeggeri ed impone nuovi obblighi alle imprese ferroviarie e agli altri soggetti che operano nel settore… ma. Il solito MA di quando si parla di diritti degli utenti: i governi dei singoli Paesi possono concedere deroghe all’applicazione. In una sua recentissima pubblicazione edita da CAFIEDITORE Antonio Dentato ci fa entrare nei meandri del regolamento.

l'articolo

I VIAGGI DELL’ESTATE

NORGE

anche le renne lo sanno…

CATILINA SECONDO SARAMAGO:
UN CONFRONTO IMPROBABILE

Saramago e Catilina

LUna riflessione di Antonio Dentato

Una difesa d’ufficio

IL GRAVISSIMO SCANDALO DEL TOBLERONE

Tempo di elezioni in Svezia. È autunno inoltrato e settembre, quando qui l’estate è già sfiorita, ma la neve ancora non ha fatto capolino, è il mese delle consultazioni sia referendarie che elettorali.

L'articolo

Un cittadino ci scrive
che al Comune
di Rocca Priora
ai cittadini si risponde solo con la raccomandazione
di un assessore regionale...


HO PAURA DI ME

Ancora una donna uccisa dall’ex, in questa estate del nostro scontento che perseguita a colpi di spranga e di coltello chi ha l’unica colpa di volersi sganciare dal proprio passato. Li chiamano delitti passionali, rievocando il frasario degli omicidi d’onore. Ma la passione è un’altra cosa: per non parlare dell’onore.
Non cerchiamo pseudonimi alla bestialità.
...

L'articolo
Massimo Gramellini
LA STAMPA 14/7/2010


VENDOLA, personaggio incredibile che sconvolge tutti i luoghi comuni, riesce ad affascinare anche gli industriali del Nordest.

Nella Sala della Fiera, stracolma di associati (gli imprenditori vicentini – è noto - non sono un pubblico facile) Vendola ha detto cose molto di sinistra e molto distanti dalla mente degli industriali vicentini e di Zaia anche lui presente. In modo appassionato e competente. Non ha fatto l’accomodante. Ed ha affascinato. In un suo articolo Ilvo Diamanti afferma che “…se non l’avessi visto con i miei occhi, ne avrei dubitato. Ma lunedì scorso, all’assemblea annuale dell’Associazione Industriali di Vicenza c’ero anch’io …” e riprendendo dal Giornale di Vicenza l’intervista a due industriali ci riporta le loro dichiarazioni: “Zaia lo conoscevamo e ha confermato le sue qualità, ma Vendola è stato una vera sorpresa…non avevo mai ascoltato –né incontrato - Vendola, fino ad allora. E non ho mai votato per i partiti in cui egli ha militato. Ma la sua performance mi è sembrata degna di nota”. Lo stesso, afferma Diamanti, hanno pensato gli oltre mille imprenditori - piccoli e medi - accalcati a Vicenza.


L’articolo di Ilvo Diamanti,
da La Repubblica_17 giugno 2010

GRANDE BUGIA

Lastre di fibre di amianto nel mare
tra l'Arsenale e il Parco di Caprera.
Fonte: sito di La Repubblica




Dopo la sconfitta del CANCRO entro i prossimi tre anni un’altro grande obiettivo di Berlusconi:
"Ci siamo posti come risultato di legislatura di avere distrutto tutte le organizzazioni criminali".
Lo ha dichiarato durante la conferenza stampa del 16-4-2010.

AGGRESSIONE FASCISTA

All' università di Tor Vergata facoltà di giurisprudenza questa mattina 10 ragazzi sono stati vilmente aggrediti mentre volantinavano di fronte l' aula dove si teneva l'iniziativa di Blocco Studentesco (organizzazione di estrema destra giovanile legata al centro 'sociale' Casa Pound). L'iniziativa è stata patricinato dall'università di TorVergata e i ragazzi del collettivo hanno giustamente organizzato un volantinaggio di protesta che spiegava cosa realmente è Casa Pound e quali le modalità di agire politico DEI FASCISTI DEL XXI SECOLO.

Giovedì' 18 marzo – ore 13.00
facoltà di Lettere e Filosofia Assemblea d'Ateneo subito dopo, a seguire, Assemblea cittadina sempre a Lettere e Filosofia.


Sordi, ciechi e solitari
la nostra vita
al tempo dell'iPod


Oggi mi sono recato a Milano in treno. Ne ho approfittato per accompagnare mio figlio Nicola a Vicenza. A scuola. Si è seduto in auto, nel sedile dietro. Io ho cominciato a parlargli...

Ilvo Diamanti
da “La Repubblica”
(03 febbraio 2010)

"Presidente ritiri quella norma
del privilegio"

Hanno firmato l'appello in 507.502


Grazie per il vostro impegno”


Roberto Saviano

Roberto Saviano ha desiderato ringraziare personalmente tutti i partecipanti con un messaggio

Il video su "La Repubblica"

La lettera di Bondi a Saviano
La lettera di Saviano a Bondi
Donna non vidi mai

Harem

Ma le donne italiane, quelle che avevano apparentemente digerito senza un conato l’esibizione di disprezzo per loro manifestata dal sultanto dell’harem che le vede come oggetti da “utilizzare”, resteranno indifferenti anche all’aver visto una signora ormai vicina alla sessantina (mi perdoni Rosy Bindi) definita in diretta televisiva nazionale brutta e cretina (”ho sempre pensato che lei fosse più bella che intelligente”)?
Va tutto bene, gentili sorelle italiane? Trattare le donne da puttane, da gingilli con l’abitino corto per rallegrare le serate, da vecchie cozze se osano contraddirti, o da contorni per l’intrattenimento degli ospiti reclutate secondo lo stacco di coscia è il nuovo “politically correct”? E’ questo che le elettrici meno giovani del Popolo della Libertà stanno additando alle figlie come esempio di comportamento, per loro e per i loro compagni o mariti, nell’Italia del 2009? No, chiedo, perchè avendo tre nipotine (e mezza) vorrei sapere come regolarmi quando crescereanno.

Vittorio Zucconi,
"la repubblica" 8 ottobre 2009

PANDEMIA DI LUCRO
Il perché del grande scandalo dell'influenza dei polli?
Perché dietro questi polli c'era un "grande gallo".

E allora viene da chiedersi: se dietro l'influenza dei polli c'era un grande gallo, non sarà che dietro l'influenza suina ci sia un "grande porco"?

Riflessioni tra l’ironico ed il serio del

Dr. Carlos Alberto Morales Paita Children's Hospital, pediatra - Lima, Perù,
che le propone a mo’ di VACCINO



DISAVVENTURE

Due incredibili esperienze raccontate da un nostro lettore Roberto Pedretti in una email che ci ha inviato:
"Vi allego due file, prego di pubblicare, perchè è la verità di quello che mi è successo e può capitare ad altri"



A proposito di comuni ricicloni
UNA PRECISAZIONE DOVUTA
AI CITTADINI

L’intervento del presidente
di Legambiente di Ciampino

Sul sito del Comune è apparso un articolo che riporta i risultati del rapporto 2009 (su base dati 2007) realizzato da Ecosportello Rifiuti di Legambiente con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio. Invitiamo a leggere con attenzione il comunicato stampa di Legambiente Lazio.

AEROPORTO: la tecnica di O'Leary

NEGARE,
GETTARE FANGO, IMBROGLIARE LE CARTE

e mentre la confusione impera, andare avanti
a farsi i fatti propri…




Il Roseto di Roma


La stagione ancora non é finita, anche se le grandi protagoniste della bellissima mattinata che potreste regalarvi fino al prossimo 30 Giugno, hanno superato da un po’ il loro massimo di splendore. Ma la cornice che fa da sfondo alla mattinata che potreste regalarvi è affascinante quasi quanto lo sono loro: le rose. Sto parlando della visita al Roseto di Roma.
Le affascinanti e bellissime vi attendono in uno dei più bei panorami urbani del mondo: il versante dell’Aventino che ha davanti la valle del Circo Massimo ed il Palatino.
Molti esperti lo definiscono come uno dei più bei roseti del mondo malgrado non sia dei più grandi.
Non a caso ospita dal 1933 uno dei più prestigiosi concorsi internazionali per nuove varietà di rose.
Ma la sorpresa maggiore sarà ascoltare la storia millenaria di questi esserini “migranti”, dei modi ingegnosi con cui dialogano con altri esserini per potersi riprodurre, ma anche come la loro storia si sia sempre intrecciata con la storia mondiale dei popoli. Ve la racconterà, tradendo una passione incontenibile, uno dei tecnici rosaisti che vi farà da guida. Una visita guidata rigorosamente gratuita che si può prenotare telefonicamente.
Il link che vi proponiamo Il roseto di Roma l’abbiamo estratto da una brochure prodotta dal Comune di Roma nel 2006, redatta dall’allora assessore alle politiche agricole e da uno dei tecnici rosaisti del servizio giardini di Roma, Salvatore Ianni.
P.S. Se non fate in tempo per questo giugno, prenotatevi per ottobre!

Cosa dice l'Ocse, cosa non dice
il governo

Un articolo di Titti Di Salvo ci spiega come L’Ocse descrive l’Italia: un paese che ha cercato di competere comprimendo i salari anziché con investimenti sull’innovazione e sulla ricerca.



Saramago:
Fino a quando, Berlusconi, abuserai della nostra pazienza?

Il premio Nobel per la letteratura: "Il Catilina di oggi, in Italia, si chiama Berlusconi. Non ha bisogno di dare la scalata al potere, perché è già suo, ha abbastanza denaro per comprare tutti i complici di cui ha bisogno, compresi giudici, deputati e senatori.

Vendite FIAT
al tempo della crisi

Operazione
porte aperte
o operazione
S. Gennaro?

La FIAT ha magazzini pieni, ma le auto non arrivano ai concessionari .
Una questione di soldi liquidi con risvolti da giallo internazionale… Ed intanto chi ci rimette sono le piccole imprese ed i singoli utenti che vedono iniziare le rate del mutuo acceso, ma l’auto non arriva!


La "Caccia allo straniero"

di Oreste Ciarrocchi
Da “Aprile” 09 marzo 2009

L'INPS conia un nuovo termine: "Azienda Etnica" e finge di adeguarsi ad una direttiva Europea. In realtà la Ue invita gli stati membri a "stanare le imprese che utilizzano lavoratori extracomunitari irregolari". Ora, identificare tale realtà solo con le aziende etniche ci sembra leggermente riduttivo, ci puzza di razzismo e crediamo non darà grossi risultati in termini di emersione


NODI CHE VENGONO AL PETTINE:
LA QUESTIONE MORALE


Le voci dal PD


A MARINO
LA SINISTRA CERCA L'UNITA' SUI FATTI


VENERDI’ 12 DICEMBRE 2008, ORE 17:30

“BASTA CEMENTO
IL TERRITORIO
HA BISOGNO DI VERITA’ E LEGALITA’!!!”


assemblea unitaria
di Sinisrta Democratica e Rifondazione Comunista presso
la SALA LEPANTO di MARINO

POLITICAMENTE SCORRETTO PER UN NOBILE FINE

Nello zapping domestico mi sono soffermato solo su qualche fugace visione di pezzi dell’Isola dei Famosi...

Asp e Comune
allo sbando

Paralizzato per l’intera giornata il servizio di mensa delle scuole ieri, 12 dicembre. I lavoratori in Assemblea nel piazzale del Comune dalla mattina fino a tarda sera quando è arrivata al sindacato Flaica la retromarcia della Direzione. Oggi il servizio si svolgerà regolarmente.
Situazione calda anche per gli Asili Nido: ieri incontro del sindacato Ubs con tutti i Capigruppo consiliari.

MA LA SITUAZIONE DELL’ASP, AL DI LA DELLE SPECIFICHE CONTINGENZE, CONTINUA A NON ESSER CHIARA E LA RESPONSABILITÀ È E RIMANE NELLE MANI DI UNA DIRIGENZA TECNICA E POLITICA CHE NON SI MOSTRA ALL’ALTEZZA DEL RUOLO CHE OCCUPA, A SCAPITO DELL’INTERA CITTÀ.

Ciampino, 13 dicembre 2013, La redazione di Colibrì

L'articolo
Il Comunicato del Sindacato Flaica


MURO DEI FRANCESI: inalterata la posizione della Soprintendenza
che ribadisce, nel decreto di tutela del 20 novembre, quanto proposto ad Agosto:

Tre fasce di tutela
…per preservare il territorio da un uso improprio e rendere ancora leggibile il tracciato delle mura, perimetro di un’area di grande valenza culturale per il territorio, derivante dall’intreccio tra vicende storiche e artistiche e l’uso agricolo del suolo, … per garantire l’integrità e fruibilità pubblica dei beni sottoposti a tutela.

Caduti nel vuoto i numerosi ricorsi che hanno ingolfato tra Agosto ed Ottobre scorso il protocollo del Mibac. Numerosi sia da parte di chi continua a sperare di poter costruire nel sito che il vincolo intende proteggere (proprietari, costruttori, ma anche l’amministrazione comunale in carica), sia da parte di chi lo sostiene, ma vorrebbe ampliarlo.
La preoccupazione di quest’ultimi è la completa fruizione pubblica del sito, elemento importante per l’attuazione di un progetto che sia per Ciampino UN PUNTO DI PARTENZA PER UN’ECONOMIA CHE SI BASI SUL BISOGNO DI BELLEZZA E DI CULTURA. Un progetto da elaborare con tutte le forze vive della città. Un progetto che potrebbe prender forma anche per l’inaspettato interessamento del World Monuments Fund che come noto ha inserito il sito ciampinese tra i 67 siti mondiali del Watch 2014 da proteggere per le future generazioni. Mercoledì 4 scorso la Vicepresidente della ong internazionale, Lisa Achermann ha visitato il sito esprimendo agli attivisti di Ciampino Bene Comune che l’hanno accompagnata, piena soddisfazione della visita ed ha comunicato e che sarà nuovamente in Italia, tra marzo ed aprile per valutare insieme l’evoluzione della situazione.
Un progetto che pur andando avanti nella sua elaborazione, sarà comunque legato al destino del Sito. Il Tar e fors’anche il Consiglio di Stato finiranno per dire la loro: sarà interessante capire se anche l’Amministrazione comunale insisterà davanti al Tar con la sua posizione edificatoria.

Ciampino, 11-12-13 La redazione di Colibrì

L'articolo
Il testo integrale del Decreto di Tutela del 20 novembre 2013
La relazione tecnico scientifica
Le fasce di tutela in sintesi


AdR consegna il “piano di contenimento ed abbattimento del rumore” dell’aeroporto di Ciampino

"L’ENNESIMA BUFALA”

IL COMUNICATO STAMPA DEL COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO
“… dare immediatamente corso alla disdetta della concessione a questo operatore privato e di procedere, nei termini previsti dalla legge italiana e dalle norme europee, ad individuare un nuovo operatore idoneo a garantire una gestione efficiente e rispettosa della legalità…”

Il comunicato stampa

IL COMMENTO DEL CENTRO STUDI AEROHABITAT
“…Il documento ADR, ancora una volta, rischia di apparire un lavoro, uno studio, una proposta interlocutoria in attesa di un piano che prima o poi dovrà essere rigorosamente adottato. Sarà, comunque, sempre tardi…” LEGGI TUTTO su http://www.aerohabitat.org/index.php?page=1&id=1009&cat=3

Ciampino, 9-12-13 La redazione di Colibrì

Rumore Aeroporto Pastine
“ANCORA NESSUN PIANO DI RISANAMENTO"


Ciampino e Marino scrivono alla Regione:
SUPERARE EMERGENZA AMBIENTALE


Il comunicato stampa congiunto del 19-11-13


RUGGHIA RISPONDE A COLIBRÌ

Sento il dovere di rispondere ad alcune argomentazioni, apparse sull'ultimo numero di Colibrì, a commento della mia possibile candidatura a Sindaco di Ciampino…”

Con queste parole Antonio Rugghia apre la sua lettera a Colibrì. Risponde al nostro intervento che evidenziava (oltre eredità pesanti come l’attuale PRG e mancati interventi indispensabili per attenuare quelle servitù che da sempre violano la nostra città), che “…non ha portato gran che a Ciampino quell’importante ruolo da Deputato da lui ricoperto negli ultimi tredici anni…”, così come quello egualmente importante ed ancor più longevo occupato dal Senatore della Destra Ventucci. E che parlare di aria nuova per il ritorno del tre volte ex Sindaco è un po’ singolare.

Rugghia respinge tutti i nostri appunti.
Li respinge additando le politiche nazionali e regionali di Destra, ma la cosa interessante è che (a cominciare dalla gestione del PRG) fa anche accuse pesanti a chi ha governato Ciampino in questo ultimo decennio.

Sembra proprio che parli a nuora, perché suocera intenda.
Quanto sono convincenti le sue argomentazioni lo lasciamo giudicare ai nostri lettori.
Ma quello a cui non ha risposto è…

L'articolo
La lettera di Antonio Rugghia a Colibrì


PRIVATIZZAZIONE DEI NIDI:

L’è tutto sbagliato, l’è tutto da rifare

Il comune di Ciampino soccombe in giudizio contro la sua maldestra aggiudicazione di una gara, quella per la privatizzazione degli asili nido comunali. Ad esser stata una aggiudicazione maldestra lo stigmatizza il Tribunale Amministrativo del Lazio nella sentenza emessa lo scorso 29 Ottobre.

Doveva spiegarglielo il Tar che con la gara in corso accettare una modifica dell’offerta sarebbe stato quanto mai azzardato: “…la eccepita violazione della pari opportunità fra i partecipanti alla procedura selettiva attiene a fondamentali e pervasivi principi dell'ordinamento…”.
Ma, a nostro parere è insita in quella gara un azzardo altrettanto grave: la costruzione di UN CAPITOLATO D’APPALTO CHE HA COME OBIETTIVO NON LA QUALITÀ DI UN SERVIZIO DELICATISSIMO COME QUELLO DEGLI ASILI NIDO, BENSÌ QUELLO DI FAR CASSA.

Ciampino, 7 novembre 2013, La Redazione di Colibrì

L'articolo
La proposta di delibera popolare di indirizzo per la gestione dei Nidi di cui lavoratrici e sindacato USB hanno iniziato la raccolta di firme ai sensi dello Statuto Comunale


Aria di bufera nella politica ciampinese:
Con l’avvicinarsi delle prossime elezioni di Primavera
tutti stanno cercando di marcare le distanze da tutti
e niente viene dato per scontato


E nel trambusto… toh! Chi si rivede…

Che le carte si stanno sparigliando nel blocco politico che ha governato finora Ciampino lo si legge dal fuggi fuggi dalle cariche amministrative finora agognate, dalle dichiarazioni dei vari esponenti che marcano le distanze tra gli ex alleati e che (ognuno per alzare la propria posta) non danno per scontate le vecchie coalizioni. Ma è dentro il PD locale che è stato ormai acclarato, con il suo ultimo congresso cittadino, che i conti non tornano più. Lupi si è dovuto accontentare di una vittoria a metà: arriva al 56%... solo arrotondando per eccesso il suo risultato congressuale.
Che però il nuovo che avanza sia rappresentato da Tonino Rugghia (consigliere comunale a 18 anni, tre volte Sindaco di Ciampino, Deputato per tre legislature), dato imprudentemente per morto politicamente dal gruppo dirigente locale -a dimostrazione della capacità di analisi di quest’ultimo- è qualcosa che va ascritta alla tradizione della commedia all’italiana.
E chi conosce da sempre l’ex deputato non può fare a meno di una considerazione...un po’ fuori dalle righe…

Ciampino, 7 novembre 2013, La Redazione di Colibrì

L'articolo


RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO
DAL CIRCOLO DI CIAMPINO DI RIFONDAZIONE COMUNISTA


Una riflessione sulla candidatura Rugghia

http://prcciampino.altervista.org/blog/rugghia-le-primarieil-ritorno-del-sempre-uguale/


Movimento Ciampino Bene Comune
CONTINUA LA MOBILITAZIONE
PER LA DIFESA DEI SITI ARCHEOLOGICI

Ritrovamento archeologico
a Muro dei Francesi
La mobilitazione cittadina, la risposta del mondo accademico nazionale ed internazionale ha contribuito a porre l'attenzione sul Sito di Muro dei Francesi. Attenzione che non poteva non far cogliere la sua importanza storica, archeologica, paesaggistica.
Dopo una prima, seppur parziale posizione della Soprintendenza a difesa del Sito, e dopo aver sostenuto ed ottenuto l’inserimento del sito medesimo nella lista Watch del World Monuments Fund tra i 67 siti mondiali da difendere per consegnarli alle generazioni future scelti per il 2014, il Movimento Ciampino Bene Comune continua a mobilitarsi per denunciare il conflitto in atto anche nella nostra città, tra salvaguardia del patrimonio culturale ed espansione urbana che si traduce anche in un irrazionale, dissennato ed ingiustificato consumo del territorio. Irrazionale, dissennato ed ingiustificato consumo del territorio che continua ad essere la bandiera di questa nostra Amministrazione Comunale che tuttora ribadisce la volontà di costruire  nel sito di Muro dei Francesi.

In preparazione incontri del Movimento con studenti ed insegnanti.
DOMENICA MATTINA 27 OTTOBRE DAVANTI AL PARCO ALDO MORO DALLE 10,30 IL MOVIMENTO INCONTRERÀ I CITTADINI DI CIAMPINO

La lettera di ringraziamento inviata da CBC ai firmatari dell’APPELLO per la difesa dei siti

Il Manifesto di CBC sull’attuale situazione dei siti archeologici


Non si muovono, ma quando si muovono
NON NE AZZECCANO UNA!


…Vietata la libera circolazione a piedi nelle strade del quartiere Acqua Acetosa a Ciampino?

La lettera di un cittadino di Acquacetosa al sig. Sindaco, all' Assessore alla Mobilità, al Dirigente dell'Ufficio Mobilità, al Comandante della Polizia Locale

La lettera


La Tenuta del MURO DEI FRANCESI
a Ciampino è stato riconosciuto
patrimonio culturale d'interesse mondiale
minacciato e per questo da tutelare
e preservarlo per le generazioni future

Oggi nella sede di New York il 2014 WORlDL MONUMENTS FUND, con una sua conferenza stampa, ha reso noto L’ELENCO DEI SITI INSERITI NE WORDL MONUMENTS WATCH ovvero quei siti (61 distribuiti in 41 paesi) che nel mondo a suo parere sono per i 2014 da tutelare e preservare per le GENERAZIONI FUTURE.

Palazzo del XVII secolo a Muro dei Francesi
I siti italiani segnalati nell’elenco sono 4.
Tra questi c’è il
MURO DEI FRANCESI insieme a:
• La laguna di Venezia (minacciata tra l’altro dalle grandi navi)
• I centro dell’Aquila (ancora in macerie dopo il terremoto di quattro anni fa)
• Palazzo Farnese Aviares al Palatino.
La battaglia che il movimento CIAMPINOBENECOMUNE, libero raggruppamento di associazioni locali e di cittadine/i sta conducendo da oltre un anno e mezzo, dopo il sostegno già dimostrato dai cittadini e dal mondo accademico nazionale ed internazionale che ha firmato l’appello lanciato a febbraio scorso, dopo l’apertura del procedimento di vincolo da parte della Soprintendenza, ha ottenuto un ulteriore grande dimostrazione di sostegno da parte della principale organizzazione internazionale indipendente dedicata al salvataggio di siti di patrimonio culturale in tutto il mondo.

La convinzione dell’Amministrazione ciampinese di continuare nella realizzazione del suo progetto edificatorio sta ormai rasentando il grottesco.

L'inserimento del sito ciampinese nel 2014 World Monuments Watch ribadisce, ben oltre limiti e ottusità comunali, la sua importanza internazionale e le grandi
Ritrovamenti archeologici
a Muro dei Francesi
potenzialità di sviluppo offerte, come nella storia dei progetti Watch del World Monuments Fund dal 1996, da nuove economie non più basate sul mattone.

Ciampino, 9 ottobre 2013, la Redazione di Colibrì

Comunicato Stampa del movimento Ciampinobenecomune
Lle linee guida del Wordl Monuments Fund per conoscerlo meglio


Per raggiungere World Monuments Fund

http://www.wmf.org/watch

http://www.wmf.org/watch/project-map?country=Italy

http://www.wmf.org/project/muro-dei-francesi

http://www.wmf.org/watch/posters


I CITTADINI DI CIAMPINO, MARINO E DI ROMA SUD
CON UNA LETTERA-DIFFIDA CHIEDONO TRASPARENZA
ALLA REGIONE LAZIO E AI COMUNI DI CIAMPINO, ROMA E MARINO.


DOV’E’ IL PIANO DI RIDUZIONE DEI VOLI
CHE AdR DOVEVA CONSEGNARE ALLA REGIONE
E AI TRE COMUNI ENTRO IL 1 LUGLIO??

Cosa hanno fatto, all’indomani della scadenza del termine di presentazione del Piano di riduzione dei voli, gli Enti pubblici che debbono controllare?

LO DOMANDANO CON UNA Lettera diffida per l'aeroporto di Ciampino I CITTADINI DI CIAMPINO, MARINO E DI ROMA SUD CON UNA LETTERA-DIFFIDA.
CHIEDONO TRASPARENZA alla REGIONE LAZIO e ai comuni di CIAMPINO, ROMA e MARINO.

L'articolo
LA LETTERA DI DIFFIDA
A chi è indirizzata

Per approfondire visita il sito del Comitato Aeroporto di Ciampino
http://comitatoaeroportociampino.wordpress.com/


I SITI ARCHEOLOGICI: UN DANNO O UNA OPPORTUNITÀ PER IL NOSTRO TERRITORIO?

Il Movimento Ciampino Bene Comune con un proprio documento ribatte alle dichiarazione che gli amministratori ciampinesi hanno rilasciato alla stampa in questi mesi estivi sulla situazione dei siti archeologici ed in particolare sull'avvio del procedimento di vincolo su Muro dei Francesi. Alle loro dichiarazioni di stupore, esecrazione, nei confronti della Soprintendenza Paesaggistica Regionale che ha avuto l’ardire di avviare un procedimento di tutela sull’area di Muro dei Francesi, il Movimento ribadisce che “… il provvedimento giunge inaspettato solo per chi… ha coinvolto i soci delle cooperative in ingenti spese … prima di aver certezza della realizzabilità delle edificazioni programmate, dimostrando una inaudita incapacità operativa, un’imperizia ed un’imprudenza che ha raggiunto punte di vera e propria irresponsabilità…”

Il Movimento sfida gli amministratori a “… controbattere non a slogan, ma nei dettagli, quanto da noi affermato, documenti alla mano.” E ribadisce di continuare a battersi per “salvare l’intera area del sito di Muro dei Francesi perché è un bene prezioso irreversibile ed inestimabile, per farne un’opportunità, un punto di partenza per Ciampino, per una nuova economia che non si basi sul mattone, ma sul bisogno di bellezza e di cultura."

Ciampino, 15 settembre 2013

Il documento di Ciampino Bene Comune


Per i rifiuti di Roma alla Falcognana indaga la Dda

E se le decisioni sul sito della Falcognana
non fossero proprio decisioni “tecniche”?

È la domanda che sembrerebbe si stia facendo, prima di firmare il Decreto, il Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando che vuol sapere dal Prefetto Giuseppe Pecoraro chi si nasconde dietro le due fiduciarie che controllano la Ecofer Ambiente Srl, a cui Roma ha intenzione di affidare lo smaltimento dei rifiuti già trattati: di fronte al muro innalzato dalle due fiduciarie nei confronti della Guardia di Finanza, a chiarire i dubbi dovrà esser la Procura che indagherà tramite l’intervento della Dda (direzione distrettuale antimafia).

I comitati antidiscarica hanno già presentato un esposto in Procura.

Infine voci indicano dietro a Ecofer i soliti noti, sempre presenti quando si parla di rifiuti: la Colari di Cerroni. Quest’ultimo ha smentito seccamente.

Un articolo di Valentina Errante e Mauro Evangelisti sul Messaggero di Roma di Martedì 27 Agosto approfondisce l’argomento.

La Redazione di Colibrì invita a leggerlo.


Vincoli di protezione delle aree di 167

Ora la battaglia è apparentemente tutta legale

L'articolo


L’Asp di Ciampino, con la minaccia di portate i libri contabili
in Tribunale, chiede sacrifici ai lavoratori e tagli
alla qualità dei servizi che eroga


L’Azienda ha un buco di Bilancio che si aggira
intorno ai 9 milioni di euro ed insieme all’Amministrazione di Ciampino chiede sacrifici
a Lavoratori e Cittadini ma non ci spiegano
come e perché si è formato questo buco

Quali sono state le voci di bilancio fuori controllo e come sono andate fuori controllo? Chi ha presieduto e determinato questo sfascio? La separazione della vecchia partecipata Asp (quella della famigerata e mai chiarita questione Ama Senegal su cui è intervenuta la Corte dei Conti) in nuova Asp e Ambi.en.te, con il debito di 4mln che quest’ultima ha con l’attuale Asp è o no il centro di tutta la vicenda? La questione Panacea come e quanto ha contribuito all’attuale bel risultato? E le spese per consulenze degli ultimi tre/quattro anni (circa un mln e mezzo)? E le assunzioni in campagna elettorale entrate nel piano licenziamenti subito dopo l’elezione di Lupi in Regione? E come risponderanno di tutto ciò i signori manager che hanno condotto la barca ed i politici che li hanno messi al timone e che nel migliore dei casi non li hanno controllati e nel peggiore li hanno indotti a sbagliare?
Senza aver avuto risposte a nessuna di queste legittime domande e senza confrontarsi in assemblea, i sindacati confederati hanno firmato un piano di sacrifici per i lavoratori dei servizi gestiti dall’Asp e l’ultimo Consiglio Comunale ha votato il Bilancio Asp che significa tagli dei servizi ai cittadini che amministra. A far trasparenza su questo scempio non basterà certo un Consiglio Comunale aperto convocato il 6 agosto (!) a cui comunque ci auguriamo possano esser presenti LA CITTÀ ed i LAVORATORI: i diretti interessati.

Ciampino, 5 agosto 2013, la Redazione di Colibrì

L'articolo


Ciampino: un aeroporto
completamente fuorilegge

NONOSTANTE LA PREVEDIBILISSIMA INCOMPATIBILITÀ AMBIENTALE E L'EVIDENTE SUPERAMENTO DEI LIMITI DI LEGGE, A PARTIRE DAL 2000 L’AEROPORTO DI CIAMPINO È STATO TRASFORMATO IN BASE PER I VOLI DI LINEA LOW COST, SENZA AVER PREVENTIVAMENTE OTTEMPERATO A QUANTO PREVISTO DALLA LEGGE 447/1995 E SENZA L'OBBLIGATORIA VALUTAZIONE D'IMPATTO AMBIENTALE. IN POCHI ANNI DA MENO DI UN MILIONE DI PASSEGGERI ANNUI ORA SE NE ACCOLGONO CINQUE MILIONI.

La strana imprudenza di un Decreto del Governo Monti del marzo scorso ha concretizzato a fine giugno un tassello fondamentale per i piani di sviluppo in City Airport del secondo scalo della Capitale. La struttura, piccola ed a ridosso delle case «passa» dal demanio militare a quello dell’aviazione civile. Con un obiettivo folle: raggiungere i 70 mila movimenti aerei annui nel 2020.
La riduzione dei voli da Ciampino dagli attuali 50 mila a 20 mila è diventata (lo dicono studi scientifici della Regione) un’emergenza sanitaria e ambientale, ma Adr, una società privata partecipata anche da Enti Locali, dal primo luglio è fuorilegge non avendo presentato, dopo tre anni di proroga, il piano di rientro dell’inquinamento acustico previsto dalla Conferenza dei servizi del 2010: finora sembra che nessuno se ne sia accorto tranne il Comitato cittadino antirumore. Amministrazione e Consiglio Comunale di Ciampino non battono un colpo: se ne accorgerà il neo Sindaco di Roma, il medico Ignazio Marino? E la Regione Lazio cui compete in questa fase tutta la gestione della grave situazione?

L'articolo

Link di accesso alla documentazione citata nell’articolo


CIAMPINO: Asili Nido allo sbando

IL CALDO TORRIDO FA IMPAZZIRE LA GIUNTA
Una giunta di centrosinistra che attua politiche di centrodestra
contro i lavoratori e i servizi sociali. Dura denuncia della Cgil.

Fare cassa sulla pelle dei cittadini: genitori e bambini. Fare cassa sulla pelle dei lavoratori che erogano servizi essenziali e delicatissimi. COME? Basta fare un capitolato che non mette vincoli sulla qualità del servizio ed il ribasso vertiginoso è assicurato. È quello che è accaduto a Ciampino con l’affidamento a privati dei due asili nido comunali Axel e Girasoli fino ad ora gestiti dall’ASP.

L'articolo


Gli esercizi di stile
del consigliere regionale Simone Lupi

Il signor Consigliere regionale Simone Lupi si è impegnato pochi giorni or sono a metter in fila più righe di quante forse ne abbia mai scritte nella sua giovane vita.
Lo ha fatto per sostenere che il provvedimento di tutela sull’ex Barco Colonna di Muro dei Francesi avviato dalla Direzione regionale della Soprintendenza per i Beni architettonici e paesaggistici del Lazio «Più che teso a tutelare i beni culturali … sembra rispondere ad una sorta di "servizio a domanda individuale" per tacitare i desiderata del locale comitato per la difesa dei beni comuni…». Comitato dove secondo il signor Lupi nidificano coloro che pensano di “sovvertire con azioni tanto irresponsabili quanto scriteriate [… la] vita pubblica amministrativa”.

Ciampino, 18 giugno 2013, la Redazione di Colibrì

L'articolo


QUESTO È UNO DEI CAPITOLI PIÙ OSCURI
DELLA NOSTRA STORIA REPUBBLICANA

TANGENTI PER MILIONI DI EURO PER LA FORNITURA DI ELICOTTERI ALL’INDIA, PER ELICOTTERI A PANAMA, PER ELICOTTERI ALL’INDONESIA, PER NAVI FREGATE FREMM AL BRASILE. UN’AZIENDA, LA FINMECCANICA, il colosso italiano che ingloba una ventina di aziende specializzate nella costruzione di armi pesanti, DECAPITATA AI SUOI VERTICI DUE VOLTE DI SEGUITO, COINVOLTI DIRIGENTI E LORO PARENTI STRETTI, UN EX MINISTRO DEGLI INTERNI.

Le inchieste, PER CORRUZIONE INTERNAZIONALE E RICICLAGGIO, della procura di Napoli e di Busto Arsizio stanno da ormai più di un anno mettendo in luce un quadro inquietante che coinvolge direttamente Finmeccanica, IPOTIZZANDO TANGENTI MILIONARIE AD ESPONENTI POLITICI DI VARI PARTITI.

Padre Alex Zanotelli con il suo APPELLO lanciato sulla rete il 28 maggio scorso ci invita a NON STARE ZITTI E a riaprire un tema che nessuno vuole affrontare, uno dei capitoli più oscuri della nostra storia repubblicana, ricordando che a fronte di tagli che ormai da anni, servizi e diritti stanno subendo :

IL 30% DELLE AZIONI DI FINMECCANICA SONO DELLO STATO ITALIANO.

• L’ITALIA STA INVESTENDO SOMME ASTRONOMICHE IN ARMI (secondo il SIPRI di Stoccolma, l’Italia, nel 2012, ha speso 26 miliardi in Difesa a cui bisogna aggiungere 15 miliardi di euro stanziati per i cacciabombardieri F-35).


Noi cittadini abbiamo il diritto di sapere la verità su questo misterioso intreccio. E’ in gioco la nostra stessa democrazia e diventa sempre più fondamentale capire la connessione fra armi e politica.

Ciampino

CEMENTO E CEMENTO
i depuratori vanno in saturazione e…
nessuno vuole accorgersene


È il caso di dire che la mano destra non sa (o fa finta di non sapere)cosa fa la mano sinistra. Questa è la rappresentazione della situazione che si vive nelle stanze di Largo Felice Armati.


Mentre a spron battuto i nostri amministratori stanno cercando di versar cemento sul nostro territorio, alla stregua di un bulimico che ingurgita cibo, i cittadini stanno trovando difficoltà incomprensibili presso gli uffici dell’Acea (gestore del servizio idrico e di smaltimento dei reflui) per fare qualsiasi pratica che riguardi il servizio di smaltimento in fogna.

L'articolo


Per Roma, il Governo della Svolta!

Le attuali politiche sociali del Comune di Roma, oltre a negare risposte concrete ai reali bisogni territoriali, sono sempre più orientate da scelte di esclusione sociale e di interessi privati anche di profitto. Una politica confermata e sostenuta dalla passata amministrazione regionale.

Riflessi di questa politica deleteria li riscontriamo con quanto sta accadendo alla Casafamiglia Ciampetto, nata da genitori ed amici di persone disabili di Roma che hanno fondato l'ASSOCIAZIONE OTTANTANOVE (organizzazione di volontariato non lucrativa) presente a Ciampino da più di vent'anni. Oggi Ciampetto è in gravi difficoltà per queste politiche dissennate.

L'articolo


Ciampino Bene Comune per la Giornata per la Terra

Il 21 aprile grande marcia
per salvare il paesaggio romano
La marcia, da Monte Cavo al Colosseo passerà presso
la Villa di Messalla nel Barco di Muro dei Francesi
La Confederazione comunità metropolitane di Roma aderisce alla giornata per la Terra di Italia Nostra, il Fai, il Wwf

Una marcia per salvare il paesaggio romano che inizia alle 6 della mattina da Monte Cavo ed arriva alle 18 al Colosseo. Alle 10,30 passerà a Ciampino, presso la Villa di Messalla nel Barco di Muro dei Francesi e proseguirà lungo l’Appia Antica. Sul sito del Co.CO.Me.Ro, (la Confederazione comunità metropolitane di Roma a cui aderisce “Ciampino Bene Comune”) la google map preparata si sta arricchendo di simboli e suggerimenti.

Il comunicato de il Co.Co.Me.Ro.


Roma-Cinecittà: mobilitazione contro l’ultimo atto di Alemanno
BASTA CEMENTO, AGRICOLTURA A KM ZERO
Occupati simbolicamente i terreni di Scarpellini
per bloccare la realizzazione della Centralità di Romanina

border="0" cellpadding="0">
L'iniziativa di protesta, promossa da Cinecittà Bene Comune insieme alla Comunità Territoriale e ai movimnti di lotta per la casa, ha lo scopo di bloccare la realizzazione dela nuova Centralità, la cui delibera esecutiva è in questi giorni in discussione nell'aula del consiglio comunale insieme ad un pacchetto di 64 delibere che svendono e privatizzano i beni comuni della nostra città. E' l'ultimo atto della giunta Alemanno che fra scandali e speculazioni ci restituisce dopo cinque anni un città più povera, violenta e ricca di diseguaglianze.

Il comunicato di Cinecittà Bene Comune


I tredici eroi del 5 marzo
la foglia di fico ed il pannicello caldo


Ciampinobenecomune sta dispiegando i 25 metri di firme davanti allo sguardo del Sindaco prima della seduta

5 MARZO 2013: un Consiglio Comunale delegittimato ha votato su tre ordini del giorno per decidere una questione vitale per il futuro della città di Ciampino: se l’economia della città in mano a costruttori e figli, parenti, affini di costruttori deve continuare a basarsi sul mattone (Ciampino, guarda caso, è la citta a più alta densità dell’Italia Centrale dopo Firenze) o se potesse esser colta l’occasione per far sì che i suoi siti archeologici e le eccezionali scoperte che in questi mesi hanno stupito il mondo potessero divenire punto di partenza per una nuova economia basata sul bisogno di Cultura e di Bellezza.
5 marzo 2013, La redazione di Colibrì

L'articolo
I diritti edificatori e le vocazioni edificatorie non esistono


La storia di Simone
ed i calzoni lunghi

ovvero, riflessioni intorno all'arte predatoria

Simone Lupi, sindaco di Ciampino da meno di due anni, si è candidato alle elezioni Regionali. Se sarà eletto, per legge non potrà ricoprire entrambe le cariche, ma ha già fatto scadere, con noncuranza e nel disinteresse di tutti, i termini (4 febbraio) per aprire l’iter per le sue eventuali dimissioni ed assicurare alla sua città un celere rinnovo democratico con le elezioni comunali che nazionalmente si svolgeranno il prossimo Maggio.

Ciampino subirà così un anno di riduzione dell’attività amministrativa: nel migliore dei casi avremo un Commissario, ma il nostro sindaco ci sta preparando un piatto ancora più indigesto, dimostrando che si trova ben a suo agio nei panni di chi intende la politica come arte predatoria. Intentendo il potere e le cariche per esercitarlo, una preda da conquistare.

LA CITTÀ DOVRÀ DECIDERE SE RISPONDERE E COME AGLI ESPERTI IN QUESTA ARTE ABUSATA.

18 Febbraio 2013, La Redazione di Colibrì

L'articolo
DIMISSIONI SUBITO: il documento delle forze di opposizione a Ciampino


PASSEGGIATA
Un centinaio di persone infreddolite, ma contente
se n’andavano passeggiando a rimirar bellezze negate ed ignorate, in luoghi sempre sfiorati e mai visti.
A rimirar bellezze e ad ascoltare storie legate a quei luoghi.
Storie che quei luoghi rendevano ancor più intellegibili, vivi e vicini.
Luoghi fino a quel momento non previsti nel loro quotidiano. Non conosciuti. A due passi dalle loro case.
Conoscere è il presupposto per amare.
Amare il presupposto per il bisogno di aver cura di ciò che si ama.

Forse sono stati proprio questi passaggi logico-emotivi che hanno spinto Ciampinobenecomune ad organizzare la passeggiata di domenica 9 febbraio nei luoghi che il movimento cittadino con il suo APPELLO sta tentando di proteggere dall’ennesima impresa di questa Giunta che amministra la città e imperterrita continua a voler vomitare 55 mila metri cubi di cemento e mattoni a ridosso dei luoghi dove è emersa la villa di un grande Console romano. La villa di Messalla, sostenitore del circolo letterario che portava il suo nome che raccoglieva poeti e intellettuali dell' età augustea, da Ovidio a Tibullo , che hanno scritto la storia della letteratura classica.
Nulla, e lo sapevano fin dall’inizio, hanno visto di quanto emerso dalle recenti scoperte archeologiche. Ma è bastato vedere quel bellissimo e ampio prato, quei bei Casali secenteschi vergognosamente lasciati andare lentamente in rovina, quel costone rimasto tristemente in piedi del Portale del Rainaldi, quei bandoni brutti che recintano l’area dei reperti, per immaginare…

11 Febbraio 2013, Luigi Zuzzi

L'articolo


Fermatevi!
Non seppellite i beni archeologici
di Ciampino con il cemento!


Questo appello è stato lanciato con una Petizione da

Ciampino Bene Comune

che sarà consegnata a:

Ministro per i Beni e le Attività culturali Lorenzo Ornaghi
Soprintendenza Archeologica
Soprintendenza Paesaggistica
Amministrazione Comunale di Ciampino

Firma la petizione

Il testo della petizione


L’Assessore Presidente
smentisce e ci scrive

Spett.le redazione di Colibrì,
con riferimento all’articolo “L’assessore presidente” pubblicato in data 22 gennaio c.m. prego cortesemente voler pubblicare con il medesimo risalto che il sottoscritto smentisce decisamente quanto affermato nell’articolo di che trattasi in quanto, come è noto, mi sono dimesso da molto tempo da presidente della cooperativa in argomento ed al mio posto è stato regolarmente nominato un nuovo presidente. Colgo l’occasione per augurarvi buon lavoro.
Sabatino Mottola

Ma noi ribadiamo:

Signor Assessore,
a noi risulta che lei alla data in cui abbiamo postato il nostro articolo su questo sito (22-1-13) era anche il Presidente della cooperativa GOBETTI 1, assegnataria di terreni nel comune di Ciampino per costruire in regime di 167.
Ma la cosa ancora più importante che lei senz’altro saprà, è che la stessa cosa risulta alle istituzione locali e nazionali a cui per specifici compiti d’ufficio i Presidenti delle cooperative debbono riferirsi.

D'altronde come Presidente con più ruoli, sta in buona compagnia visto che è Presidente di cooperativa assegnataria è anche il segretario politico del partito del Sindaco.

Fatti che non hanno nulla a che fare con illeciti
e che abbiamo evidenziato per far sì che i cittadini che state amministrando comprendano che le decisioni che state prendendo in merito alle scelte urbanistiche e della tutela dei beni culturali del nostro territorio, che ha tra i più alti indici di densità abitativa, NON SONO SCELTE FATTE DA EXTRATERRESTI SCESI DA QUALCHE ASTRONAVE SFUGGITA ALL’ATTENZIONE DEL SIMPATICO CONDUTTORE DI VOYAGER, bensì da uomini con i piedi ben saldi nelle piccole cose terrene.

Cogliamo l’occasione per augurarci che possa fare un lavoro migliore di quello che ha fatto finora per la nostra città.

24 Gennaio 2013, La Redazione di Colibrì


167 E SITI ARCHEOLOGICI: QUALCHE ELEMENTO IN PIÙ PER CAPIRE LA POSIZIONE DELL’AMMINISTRAZIONE
L’Assessore Presidente

Un’altra storia di arruffoni paesani che ci dà qualche elemento in più
su come funziona il consenso dalle parti di Largo Felice Armati,
dopo l’illuminante vicenda del Superghino.
Ma apre anche uno spiraglio nella comprensione delle posizioni dell’esecutivo che
governa la città ribadendo la sua immarcescibile volontà di costruire le 167 nei siti più
preziosi che rimangono ad una città che ha la densità abitativa tra le più alte d’Italia.

Non ci credevamo. Non ci potevamo credere. Qualcuno continuava a parlarne nei crocchi mattinieri di largo Felice Armati e dei bar intorno al palazzo comunale, ma non era credibile. Altri dicevano che no, si è dimesso almeno da un anno. E noi eravamo propensi a credere, anzi eravamo sicuri che la verità era quest’ultima, anche perché l’unica che aveva un senso. E INVECE NO. Le cose sensate, questa ne è l’ennesima riprova, non stanno di casa nell’agire e nel pensare di chi vive, anzi sopravvive, per rimanere incollato agli strapuntini del potere.
22 gennaio 2013, La Redazione di Colibrì

L'articolo


SALUTE DEI BAMBINI E AEROPORTO
una macroscopica violazione della legalità

“Il rumore aeroportuale causa difetti nella discriminazione uditiva e ridotta capacità cognitiva dei bambini di Ciampino e Marino. Tali patologie sono più gravi e frequenti quanto più i bambini vivono vicino all'aeroporto di Ciampino Sono questi gli agghiaccianti risultati studio S.Am.Ba.”

Dal COMUNICATO DEL Comitato Aeroporto di Ciampino su Colibrì

Nel Convegno di venerdì 11 presso la Sala Consiliare di Ciampino promosso dai Comuni di Marino e Ciampino e dal Comitato cittadino per la riduzione dell’impatto ambientale dell’aeroporto sono stati resi noti i risultati dello studio di S.Am.Ba. (Salute e Ambiente nei Bambini) sugli effetti dell’ambiente sulla salute dei bambini residenti a Ciampino e Marino, in particolare, con l’obiettivo di studiare gli effetti dell’esposizione a rumore. La ricerca è stata condotta (Salute e Ambiente nei Bambini), del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio.

Il Rapporto S.Am.Ba


La villa di Messalla al Muro dei Francesi
Ed alla fine la notizia sbarca
su Repubblica

Sì, ieri, quella foto in prima di Repubblica, ci ha emozionato.

Siamo stati particolarmente contenti che una giovane cronista, LAURA LARCAN, sia riuscita a cogliere gli elementi per comprendere l’importanza di quanto stava emergendo a Ciampino dagli scavi nella villa di Messalla al Muro dei Francesi. Ed a rivolgersi direttamente alla Soprintendenza archeologica per avere conferme di quanto diciamo da mesi sul nostro sito. Ed a riuscire a sparare in prima nazionale di Repubblica la foto di una delle sette statue ritrovate con tanto di rimando, all’interno del giornale, di un’intera pagina.

Ed oggi ha invaso tutti i giornali italiani, grandi e piccoli, le maggiori testate tv e le agenzie internazionali.

È da giugno che lanciamo appelli come Colibrì e come movimento Ciampinobenecomune invitando la Soprintendenza archeologica ad uscire dalle nebbie e fare una conferenza stampa sui ritrovamenti. E farla prima di emettere “LA SENTENZA” che avrebbe reso possibile o non possibile che quello stesso sito dell’eccezionale ritrovamento, fosse invaso da case, case, case.


9 gennaio 2013, La redazione di Colibrì

L'articolo


da Repubblica 8 Gennaio 2013
Roma, scoperta la villa di Messalla

La galleria fotografica

Ciampino, dopo scoperta archeologica chiesto 'stop a cemento'

Ciampino, Ovidio nelle case popolari

sullo stesso argomento su Colibrì puoi leggere gli articoli correlati:
ad una svolta la sorte di Colle Olivo e del Muro dei Francesi ” del 7.12.2012
http://www.ciampinonet.it/articoli1/svolta167_07122012.pdf


Hanno giocato d’azzardo per fare Bingo” del 11.6.2012
http://www.ciampinonet.it/articoli1/aree_di_167_e_reperti%20archeologici11062012.pdf


"Convegno di studi sugli effetti dell’ambiente sulla salute dei bambini"

I RISULTATI DEL S.Am.Ba.
SARANNO PRESENTATI DAI COMUNI DI CIAMPINO E MARINO VENERDI' 11 GENNAIO 2013 alle ORE 17.00
PRESSO LA SALA CONSILIARE 'Pietro Nenni'
del Comune di Ciampino di Via 4 Novembre.

“…Il rumore aeroportuale causa difetti nella discriminazione uditiva e ridotta capacità cognitiva dei bambini di Ciampino e Marino. Tali patologie sono più gravi e frequenti quanto più i bambini vivono vicino all'aeroporto di Ciampino. Sono questi gli agghiaccianti risultati studio S.Am.Ba. (Salute e Ambiente nei Bambini), del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio…”

Il COMUNICATO DEL Comitato Aeroporto di Ciampino


COMUNICATO STAMPA
DEL FORUM ITALIANO
DEI MOVIMENTI PER L’ACQUA

Dal decreto di Ferragosto
alla tariffa di Capodanno

ovvero come uccidere la Democrazia
durante le vacanze

Ieri [28 Dicembre 2012] l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il Gas ha approvato il nuovo Metodo Tariffario Transitorio 2012-2013 per il Servizio idrico Integrato sancendo, nei fatti, la negazione dei Referendum del Giugno 2011, con cui 27 milioni di cittadini italiani si erano espressi per una gestione dell'acqua che fosse pubblica e fuori dalle logiche di mercato.

Comunicato stampa "Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua"

Per ulteriori informazioni: Scarica le osservazioni del Forum Acqua sul Metodo Tariffario


Ad una svolta la sorte di Colle Olivo e del Muro dei Francesi

IMPORTANTISSIME SCOPERTE ARCHEOLOGICHE
A CIAMPINO NELLE ZONE INDIVIDUATE DALL’AMMINISTRAZIONE
PER L’EDIFICAZIONE DELLE 167

Correttezza vorrebbe che la Soprintendenza facesse comunicazioni ufficiali dandone conto con tutti i crismi della scientificità, prima di decidere e non dopo aver deciso se e come tutelare quanto emerso, ma finora non è accaduto
Si parla però di una villa romana con strutture termali di notevoli dimensioni, magazzini, locali di servizio, statue, mosaici, ecc..., attribuita a Marco Valerio Messalla Corvino, ultimo console insieme ad Ottaviano; sono state rinvenute ben 7 statue di marmo perfettamente conservate, tutte collocate intorno alla vasca termale che ha il fondo spigato intatto e riferite al mito delle Niobi, descritte da Ovidio per le sue “Metamorfosi”, assiduo frequentatore del cenacolo culturale del console, che riuniva dotti e letterati nella sua sontuosa villa: parliamo di Tibullo, Ligdamo, della poetessa Sulpicia, di Orazio, di Ovidio.
Per decidere cosa si dovrà fare a Muro dei Francesi, se e come tutelare quanto emerso, si susseguono riunioni tra Soprintendenza, Consorzi e Comune avendo cura di non avere tra i piedi un quarto incomodo: la città.
È questo che il MOVIMENTO CIAMPINOBENECOMUNE STA DENUNCIANDO CON TUTTA LA PROPRIA FORZA.

Hanno deciso di costruirle queste case di 167, nell’ultima porzione di territorio particolarmente preziosa per la sua bellezza e sostanzialmente ancora libera da urbanizzazioni. Una fascia che interrompe il continuum edilizio tra Roma e l’area Colli Albani e rappresenta anche l’ultima, preziosa, opportunità per un intervento di riqualificazione ambientale che non si può certamente fare con altre case in una città come Ciampino che ha la densità abitativa da triste primato e dove la quota minima di verde invece d’esser di 9 m2/abitante è circa 3.
Hanno deciso di costruirle lì pur avendo già individuato un’altra zona.
Hanno deciso di costruirle lì contro l’interesse della città, contro la nostra storia, contro la bellezza.

L'articolo
IL COMUNICATO DEL Movimento CiampinoBeneComune


Superghino, la posizione dei circoli SEL Ciampino

UN BANCO DI PROVA PER L’AMMINISTRAZIONE

Con un documento unitario, i circoli SEL Ciampino hanno preso una dura posizione sulla vicenda del ristorante abusivo Superghino: demolizione, revoca della concessione alla Polisportiva “che ha operato in spregio del regolamento comunale”, riassegnazione del complesso sportivo “con un nuovo bando a chi dimostrerà di avere le carte in regola per una gestione responsabile della struttura”.

La vicenda, si afferma in apertura del documento, “è un banco di prova per l’amministrazione

Il documento di SEL

Superghino, il manifesto del PD Ciampino

VICINI AGLI AMMINISTRATORI

Con un manifesto a slogan affisso nei muri della città il PD affronta la delicata vicenda del ristorante abusivo nella proprietà comunale, affermando che vanno perseguite le eventuali responsabilità

Perseguire eventuali responsabilità. EVENTUALI. Ovvero, il ristorante è abusivo, almeno questo ci dice l’ordinanza di demolizione, ma c’è la possibilità che… sia abusivo ad insaputa di…tutti: insomma un autoabusivismo. E per sostenerli nell’affrontare questo rebus… stanno vicini agli amministratori…”

Il manifesto del PD


ISRAELE-PALESTINA

Le radici del conflitto

IL SINDACO DI UNA CITTADINA ISRAELIANA CONFINANTE CON LA STRISCIA DI GAZA:
- non possiamo più vivere così, Israele deve completare il lavoro iniziato con Piombo Fuso
LA VIGNETTA DI STAINO:
- Ha perso la VITA sotto i bombardamenti? Domanda la ragazzina riferendosi ad un bimbo in fasce
- Siamo a Gaza… di che ” VITA” parli? Risponde un ragazzino con a fianco una madre lacrime.

In queste due visioni del conflitto israelo-palestinese sta, a nostro parere l’essenza di questo conflitto.

19 Novembre 2012, Luigi Zuzzi

L'articolo
LA CAMPAGNA DI Avaaz PER SOSTENERE IL RICONOSCIMENTO DELLA PAESTINA ALL’ONU


L’Amministrazione delibera sull’ IGDO

denuncia del Movimento
Ciampinobenecomune

88.000 mc, meno del 10% alla città ed il rimanente ai privati; gran parte dell’IGDO abbattuto e solo pochi elementi ristrutturati per contenere insieme a numerosi edifici costruiti ex novo, alloggi per studenti, uffici, locali commerciali, parcheggi, tutti a favore dei privati, lasciando alla parte pubblica la sola Cappellina. Questi i contenuti di una delibera della giunta ciampinese che delga al Sindaco alla firma di un accordo di programma con la Sicet per l'IGDO.

Ancora commerciale! Solo in questi ultimi tempi sono stati aperti nel nostro comune saturo di attività commerciali oltre che di cemento, ben tre nuovi supermercati.

Ma l’idea geniale è il giochino di costruire appartamenti in pieno centro di Ciampino per…residenze universitarie: in tempi di glaciazione del mercato edilizio è il meglio che si potesse escogitare per far uscire dal cul de sac costruttori in crisi di astinenza (in particolare per gli squattrinati della Siciet)…chissà un successivo provvidenziale cambiamento di destinazione d’uso in fase di disgelo

Il tutto alla faccia della “partecipazione attiva dei cittadini alle scelte strategiche per la città” proclamata nel programma elettorale come “condizione essenziale per garantire a Ciampino migliore qualità della vita, più sviluppo, più libertà”.

LA REDAZIONE DI COLIBRÌ

IL COMUNICATO DEL Movimento CIAMPINOBENECOMUNE
IL MANIFESTO FONDATIVO DEL Movimento CIAMPINOBENECOMUNE


"RISTORANTE SUPERGHINO"

L’AFFARE S'INGROSSA …E' GIA' STATO MESSO
IN MANO ALL'AVVOCATO


Due comunicati che raccontano due film ben diversi, gli autogol,
la licenza commerciale, i maxi cartelli pubblicitari, chi pagherà l'i.m.u.
ed altro ancora

Dopo le tante chiacchere sul web e le chiacchere che volano in questi giorni nei crocchi che si formano ogni tarda mattinata su Largo Felice Armati e nei numerosi bar del centro cittadino, i diretti interessati dell’affare SUPERGHINO sono intervenuti con loro comunicati.

Sul sito istituzionale del comune è comparso un comunicato che si può sintetizzare con “Ohps...Houston, abbiamo un problema…” . Nel comunicato del 5/11/2012 si legge infatti che i documenti presentati dalla Polisportiva il 27/10/2011 (un anno fa!!!) ed il 18/5/2012 (sei mesi fa)… sono carenti e gli uffici hanno provveduto ad emettere e notificare (in questi giorni!) ordinanza di demolizione…

La Polisportiva, forse accorgendosi che l’affare s’ingrossava, ha ben pensato di metterlo in mano all’avvocato. Anzi ad un vero principe del foro, esperto in abusivismo, che sceglie facebook per dire le ragioni del suo cliente. Con un testo tra il tranquillizzante ed il minaccioso comunica al mondo intero che è tutto a posto, è tutto in regola, tutto conforme, tutto regolarmente autorizzato (…!!!).

L'articolo
Nota dell'Amministrazione comunale
Comunicato stampa dell'avvocato della Polisportiva di Ciampino


**************************************************************

Minoranze della maggioranza cominciano a farsi sentire ufficialmente

CON UNA EFFICACE FOTO CHE RITRAE UNA SELVA DI MANI SU DI UN PALLONE
I GIOVANI DEMOCRATICI DI CIAMPINO HANNO FATTO PRECEDERE UN DURISSIMO E
LIMPIDO ARTICOLO SULLA VICENDA SUPERGHINO SUL LORO SITO

La Polisportiva Città di Ciampino ha una grande storia … Ha ottenuto dal Comune una lunga concessione su un terreno pubblico, ed in cambio lo ha reso uno dei fulcri per l’intrattenimento ed il tempo libero, per i cittadini di ogni età. … [MA]… il buon lavoro non garantisce indulgenze. … Nell’ultimo anno, complice la grave incompetenza/assenza del parere e del controllo dei dirigenti, degli uffici e degli assessorati comunali competenti, l’associazione è andata ben oltre la fiducia ad essa concessa…E’ stata gravemente danneggiata la concorrenza commerciale, l’immagine del Comune e del Partito Democratico … l’Amministrazione comunale ha il dovere di ripristinare tempestivamente la legalità.

L'articolo dei giovani democratici

Un buon articolo, una posizione corretta, ma non ci spiegano come dovrà esser ripristinata la legalità (DEMOLIRE? ACQUISIRE AL PATRIMONIO PUBBLICO, SISTEMARE TUTTE LE CARTE CHE ORA SONO “UN PO’ CARENTI” E VISSERO FELICI E CONTENTI?)

[NOTA DELLA REDAZIONE DI COLIBRì]


FORSE È UN VERO E PROPRIO RECORD PER IL NOSTRO COMUNE: ESSER RIUSCITI AD AVERE…

UNA COSTRUZIONE ABUSIVA FATTA DA UN PRIVATO SU SUOLO DI PROPRIETÀ COMUNALE

UNA COSTRUZIONE ABUSIVA UTILIZZATA COME RISTORANTE ALL’INTERNO DELL’AREA DELLA PISCINA COMUNALE.
AD ACCORGERSENE NON SONO STATI I NOSTRI SOLERTI VIGILI URBANI, quegli occhiuti vigili a cui non sfugge nulla, nemmeno due volantini (due no nel senso di pochi, ma di 2=1+1 formatoA3) appiccicati tignosamente sul ponte Pignatelli da 15 associazioni cittadine per denunciare alla città che mezzo milione di € stanziato dalla regione fin dal 2009 per allargare il ponte Pignatelli per i pedoni e per fare piste ciclabili, si stanno perdendo e per questo gravissimo abuso vengono multate per circa 500€ (100€ per ogni 100.000 € che l’amministrazione sta perdendo).
NO, AD ESSER MESSI A CONOSCENZA DELL’INVIDIABILE RECORD DEL NOSTRO COMUNE C’è VOLUTA LA MAGISTRATURA CHE È INTERVENUTA SU SOLLECITAZIONE DI UN PRIVATO CITTADINO!

MA QUELLO CHE STA EMERGENDO IN QUESTA STORIA DI POCO ORDINARIE DISATTENZIONI È UNA MALATTIA CRONICA DI QUESTA NOSTRA CITTÀ: UNO STUDIO TECNICO CHE HA SEGUITO LA COSTRUZIONE, UNA PROPRIETÀ, UNA FREQUENTAZIONE CONVIVIALE DEL RISTORANTE, TUTTE MOLTO VICINE ALLA POLITICA CIAMPINESE.

L'articolo


SIGNOR SINDACO RISPONDA ALLA CITTÀ:

QUEL MEZZO MILIONE DI EURO STANZIATO
DALLA REGIONE FIN DAL 2009 PER ALLARGARE
PER I PEDONI IL PONTE PIGNATELLI
E PER PISTE CICLABILI

SONO STATI PERSI O NO?


IL DOCUMENTO DELLE 14 ASSOCIAZIONI CITTADINE MULTATE
DALL’AMMINISTRAZIONE PER AVER INFOMATO LA CITTà CHE
MEZZO MILIONE DI EURO STANZIATI DALLA REGIONE
PER IMPORTANTI OPERE PUBBLICHE RISCHIANO SERIAMENTE DI ESSER PERSI
DOPO CIRCA TRE ANNI DI INERZIA POLITICO-AMMINISTRATIVA

Il documento


Il sottopasso pedonale di Acquacetosa
DI MALE IN PEGGIO

Sta diventando una favola metropolitana la realizzazione dell’ormai famigerato sottopasso pedonale di Acquacetosa: lavori fantasma e navetta sparita

“SOTTOPASSO PEDONALE ACQUA ACETOSA: NAVETTA GRATUITA E LAVORI IN CORSO”: così si leggeva a settembre dello scorso anno sul sito ufficiale del comune. Dopo un anno di attraversamento dei binari attraverso il buco che qualche Robin Hood ha praticato nella recinzione, ogni tanto qualcuno favoleggia che i lavori stanno per cominciare. Ma c’è di peggio: ce lo spiega un nostro concittadino in una lettera inviata al Sindaco, all’assessore alla mobilità ed a noi per conoscenza.

La lettera


Ciampino
Un Sindaco Pinocchio?

Così Anni Nuovi ha definito in un suo recente articolo
il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi.
Noi non siamo d’accordo.

Non siamo d’accordo perché il figliolo di legno del buon Geppetto, malgrado tutte le sue debolezze è troppo dolce e simpatico e alla fine si redime. La Fata Turchina l’aiuta a divenir un bimbo giudizioso che sa che le bugie hanno le gambe corte e dietro è inutile cercare di nascondervi le proprie incapacità; su questa consapevolezza dell’ormai ex-burattino, Collodi chiude il suo racconto fantastico facendoci capire che QUEL BAMBINO SAPRÀ PRESTO DIVENTARE UOMO.

DA QUESTE PARTI PERÒ DI FATE TURCHINE NON NE VEDIAMO PER NESSUNO E TANTOMENO PER IL SINDACO DI CIAMPINO.

Se però il signor Sindaco, contrariamente alle nostre incapacità a credere alle favole, per quanto belle esse siano, avesse (in questa torrida estate) trovato una sua misteriosa Fata Turchina, potrebbe provare a ribattere a quegli screanzati di Anni Nuovi (che lo hanno tacciato di toccarsi troppo spesso il naso) e perché no anche alle domande meno screanzate che di seguito le poniamo; semplici quesiti che, glielo assicuriamo, non sono solo di Anni Nuovi né del piccolissimo Colibrì e vanno inquadrate nella più ampia e vitale questione per la nostra città:
IL RAPPORTO CHE QUESTA DEVE AVERE CON LE FS, ma anche
IL RISPETTO CHE CI DEVE ESSER TRA AMMINISTRATORI ED AMMINISTRATI.


Saremmo veramente contenti per la nostra città se i suggerimenti della Fata Turchina riuscissero a rendere esaurienti e convincenti le risposte del nostro signor Sindaco.

Il problema però non è che noi non crediamo alle favole.

Il problema è che…


24 Agosto 2012, LA REDAZIONE DI COLIBRÌ

L'articolo

LE DOMANDE (clicca sui singoli links per leggerle)
1. MAGGIO-SETTEMBRE 2011: Muri e bugie ; la lettera RFI del 6 Agosto 2012;
2. MAGGIO 2012: San Paolo della Croce;
3. AUTUNNO/INVERNO 2011: Via Morosina;
4. ELEZIONI DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE 2011: Dal Programma del Sindaco;
5. PONTE FERROVIARIO VIA MURA DEI FRANCESI/VIA PIGNATELLI: Allargamento pedonale. Fondi Persi?
;


CLAMOROSA VITTORIA DEL CODACONS:

IL TAR DEL LAZIO CONDANNA
IL MINISTERO DELLA SALUTE
ED IL MINISTERO DELL'AMBIENTE
A RISARCIRE I CITTADINI AVVELENATI DALL'ARSENICO!!

Ciampino è inserito nella lista dei 130 comuni interessati. Più precisamente riguarderebbe i residenti di Acquacetosa e delle zone esterne che sono servite da sorgenti locali.

Purtroppo, non vigendo in Italia la class-action i rimborsi (100€ a persona) riguarderanno solo coloro che, assistiti dal Codacons, hanno intentato il ricorso.

Comunque la sentenza è sicuramente clamorosa poiché apre una strada di incredibile valore, affermando che fornire servizi insufficienti o difettosi o inquinati determina la responsabilità della pubblica amministrazione per danno alla vita di relazione, stress, rischio di danno alla salute.

Il TAR ha riaffermato che la tariffa deve esser legata alla qualità dell’acqua fornita, dando indicazione di agire contro le ATO che non potevano non tenere conto di questo dato nel determinare la tariffa: è chiaramente il caso di Acea ed Ato2 del Lazio (Roma e provincia). Il TAR ha altresì statuito che il “fatto illecito costituito dall’esposizione degli utenti del servizio idrico ad un fattore di rischio (l’arsenico disciolto in acqua oltre i limiti consentiti in deroga dall’Unione Europea), almeno in parte riconducibile, per entità e tempi di esposizione, alla violazione delle regole di buona amministrazione, determina un danno non patrimoniale complessivamente risarcibile.

Sull’onda di questo importante successo il CODACONS promuove adesso un nuova azione giudiziaria collettiva gratuita per tutti i propri iscritti: LEGGI IL COMUNICATO CODACONS


ACQUA PUBBLICA

COMUNI e COMITATI dei CITTADINI
si confrontano e si organizzano


Il Coordinamento dei Comitati Acqua Bene Comune Castelli Romani
e la Città di Albano Laziale
, invitano a partecipare alla
Terza assemblea pubblica tra
Comuni, Cittadini e Comitati per l’Acqua dei Castelli Romani

venerdì 6 luglio 2012 alle ore 17.30

presso l’Aula Consiliare del Comune di Albano Laziale

SI DISCUTERÀ DI:
- Emendamenti al regolamento di utenza
- Scenari sulla governance di Acea
- La gestione di Acea sul territorio


La recente occasione referendaria ha sancito il valore dell'acqua come bene comune, prezioso e indispensabile per la vita, e come tale da gestire pubblicamente, nella trasparenza e condivisione decisionale.
Sul tema è importante avere proficue occasioni di scambio tra le pubbliche amministrazioni e i cittadini.

L'incontro del 6 luglio ad Albano Laziale vuole essere un continuum di quel percorso già avviato con le assemblee di Grottaferrata e di Genzano: definire uno spazio comune in cui le amministrazioni e tutta la cittadinanza possano insieme analizzare le problematiche relative alla gestione dell'acqua individuando le strategie utili e percorribili per un miglioramento del servizio, per la riduzione degli sprechi e per il controllo costante della qualità dell'acqua.

Parteciperanno:
i Comitati Acqua Bene Comune dei Castelli Romani
i Sindaci e gli amministratori di Albano Laziale e dei comuni dei Castelli Romani



Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare perchè
SI SCRIVE ACQUA MA SI LEGGE DEMOCRAZIA!!"


COMUNICATO DEL COORDINAMENTO ACQUA PUBBLICA CASTELLI ROMANI


Il Comune di Ciampino vuol vendere AMBI.EN.TE spa

PRESIDIO DEI LAVORATORI AMBI.EN.TE

Giovedì 5 Luglio-Largo Felice Armati,
piazzale antistante il Comune ore 16.00

Il Comune di Ciampino governato dal centrosinistra di Lupi, Addessi e Mottola, senza nessun confronto pubblico, anzi AVENDO CURA di non far sapere alcunché ai poveri mortali decide di vendere un “gioiello” di famiglia: a Dicembre scorso (con una delibera che non si riesce a trovare tra quelle pubblicate sul sito istituzionale) senza nessun confronto pubblico, anzi AVENDO CURA di non far sapere alcunché ai poveri mortali, ha deciso di vendere le proprie azioni di AMBI.EN.TE spa, l’azienda a capitale pubblico che gestisce il servizio di nettezza urbana a Ciampino ed in altri 11 comuni: a Ciampino la raccolta differenziata porta a porta supera il 60% di differenziata. Ci saranno privati interessati a mantenere questo piccolo primato, malgrado gli indecenti incentivi per produrre energia bruciando rifiuti inorganici?

HANNO DI CHE BEN PREOCCUPARSI I 400 LAVORATORI CHE NON CI STANNO A MANTENERE IL MURO DEL SILENZIO E ORGANIZZATI NEL SINDACATO DI BASE HANNO INDETTO UN PRESIDIO Giovedì 5 Luglio nel piazzale antistante il Comune dalle ore 16.00

2 luglio 2012, LA REDAZIONE DI COLIBRÌ


500.000,00 euro

L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PERDE I FINANZIAMENTI DELLA REGIONE LAZIO PER L’AMPLIAMENTO DEL PONTE DI VIA PRINCIPESSA PIGNATELLI E PER LA REALIZZAZIONE DI UN CIRCUITO CICLABILE NELLA CITTA’




Inaugurato oggi a Roma un nuovo "campo" su base etnica,
per le comunità rom e sinti

Si apre infatti oggi
il «villaggio attrezzato» La Barbuta:
una giornata di lutto per i diritti umani.
Roma, 18 giugno 2012


villaggio attrezzato "La Barbuta"

Ciclo del cemento
e infiltrazioni mafiose
nel Lazio





Sul tema, Il Presidio di Libera Ciampino Marino, promuove un incontro presso Museo civico di Marino, Piazza Matteotti, n.13, ed INVITA LA CITTÀ A PARTECIPARE VENERDÌ 15 GIUGNO DALLE ORE 18 per parlarne con il magistrato Luigi De Ficchy (Procuratore Capo di Tivoli, e già nella Direzione nazionale antimafia) e con il referente regionale di Libera, Antonio Turri.

Durante l’incontro sarà presentato il lavoro svolto dall’Istituto comprensivo “Antonio Vivaldi”, di Santa Maria delle Mole, finalista per il 2012 del concorso nazionale sulla legalità “Regoliamoci” promosso da Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie). L'evento ha ricevuto il patrocinio del Comune di Marino.

A 30 anni dalle riflessioni del Generale Dalla Chiesa nella sua ultima intervista rilasciata prima di essere ucciso, la situazione è migliorata? Il territorio della provincia di Roma conosce, da decenni…

Il documento dell'iniziativa
Il manifesto dell’iniziativa
Per ulteriori info: libera.ciampino.marino@gmail.com

Domenica 17 giugno alle 17,30

Manifestazione davanti al Portale

in via dei Laghi di fronte all'ex passaggio a livello di Acquacetosa, Ciampino


RIVOGLIAMO IL PORTALE!




Il volantino del Coordinamento di Associazioni Cittadine PER LA PROTEZIONE E VALORIZZAZIONE DEI SITI E DEI REPERTI ARCHEOLOGICI DI CIAMPINO

Abbiamo letto il comunicato stampa del
Sindaco di Ciampino che dice che sta…


DALLA PARTE DEL PORTALE

PECCATO CHE…

AREE DI 167 E REPERTI ARCHEOLOGICI

Hanno giocato d’azzardo
per fare Bingo

È sotto gli occhi di tutti ormai che è stato un vero e proprio azzardo da parte dell’Amministrazione la scelta di localizzare le 167 nelle ultime aree della Città non ancora urbanizzate e per di più con un rischio archeologico dato per certo sia dalla letteratura sia dai reperti venuti alla luce nelle stesse zone con gli scavi antecedenti alla designazione.
Un azzardo giocato sul futuro della nostra città, ma anche sulla pelle di quei cittadini che aspirano ad avere la loro casa in zone di 167 e che hanno tutto il diritto di ottenerla: sicuramente una decisione più attenta avrebbe ridotto per loro spese e tempi di attesa. E la Città non vedrebbe ipotecate le aree di pregio di Colle Olivo e Muro dei Francesi.
UN GIOCO D’AZZARDO PER NON CONOSCENZA DEL TERRITORIO CHE AMMINISTRANO O PER FARE... BINGO?

Contro questa ipoteca 22 associazioni cittadine si sono ultimamente coordinate PER LA PROTEZIONE E VALORIZZAZIONE DEI SITI E DEI REPERTI ARCHEOLOGICI DI CIAMPINO.

11 GIUGNO 2012, LA REDAZIONE DI COLIBRÌ


Lunedì 18 GIUGNO, PRESSO L’AULA DEL CASALE DEI MONACI DI CIAMPINO, CONFERENZA STAMPA DI ANTONIO RUGGHIA PER ILLUSTRARE LA SUA INTERROGAZIONE ALLA CAMERA SULLA MANCATA APPOSIZIONE DEL VINCOLO PAESAGGISTICO SULL’INTERA AREA DEL MURO DEI FRANCESI



CONTRO IL PIANO ILLEGALE DI ENAC PER L’AEROPORTO DI CIAMPINO
APPELLO
DEL COMITATO PER LA RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE
DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO


“GOVERNO NON FIRMI IL PIANO AdR SU AEROPORTO CIAMPINO”

Nel luglio 2010, dopo anni di battaglie dei cittadini, è stata approvata, in seno alla Conferenza dei Servizi, l’impronta acustica e la zonizzazione acustica dell’aeroporto. Da quella mappa è emerso che oltre 2.500 subiscono un rumore ben al di sopra di qualsiasi standard compatibile nelle case di residenza, e persino potenzialmente pericoloso per la salute, secondo i livelli definiti dall’OMS.

La Conferenza dei servizi è un organo istituzionale e le sue disposizioni, avvalorate dalla situazione estremamente grave di inquinamento acustico e dell’aria causato dal traffico aereo in quell’aeroporto, già comprovata da dati ufficiali che evidenziano anche danni alla salute dei residenti, doveva esser obbligatoriamente adottato con un piano di drastica riduzione dei voli.

Al contrario, nel dicembre 2011 Aeroporti di Roma e Enac, nel quadro del contratto di programma 2012-2021, hanno presentato il piano degli investimenti per l’aeroporto di Ciampino che non prevede alcuna riduzione dell’impatto ambientale e il rispetto delle leggi, sino ad ora ignorate nell’aeroporto di Ciampino. Prevede ingenti investimenti che produrrebbero un incremento fino a 20mila movimenti annui, senza alcun riferimento al rientro nella legalità delle emissioni acustiche.

QUESTE LE RAGIONI DELL’APPELLO DEL COMITATO PER LA RIDUZIONE IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO
A CUI HA ADERITO ANCHE IL NOSTRO SITO COLIBRì.

COMITATO PER LA RIDUZIONE DELL’IMPATTO AMBIENTALE DELL’AEROPORTO DI CIAMPINO
Salviamo la nOstra Salute
FACCIAMOGLI SENTIRE QUELLO CHE
SENTIAMO NOI TUTTI I GIORNI!

ENAC (organismo del Ministero dei Trasporti pagato con le nostre tasse) ha approvato il piano di sviluppo del sistema aeroportuale romano presentato da AEROPORTI DI ROMA che prevede per CIAMPINO una ulteriore crescita del traffico (fino ad arrivare a 20.000 voli annui in più nel 2019, anno nel quale Ciampino verrebbe trasformato in city airport), in evidente contrasto con quanto previsto dalla Conferenza dei Servizi e dalle leggi dello Stato, e questo piano sta per essere presentato all’approvazione del Consiglio dei Ministri.
Il Comitato dei cittadini di Ciampino, Roma e Marino ha scritto una lettera a tutte le Autorità competenti per chiedere di RESPINGERE QUESTO PIANO, CHE VIOLA QUANTO PREVISTO DALLA CONFERENZA DEI SERVIZI E ATTENTA ALLA NOSTRA SALUTE, ALLA NOSTRA VITA E ALLE NOSTRE CASE

Manifestiamo tutti insieme
Con LEGAMBIENTE saremo davanti ad ENAC
con gli altoparlanti
MERCOLEDI’ 30 maggio
dalle ore 12.00 alle ore 13.00
DAVANTI AD ENAC - ROMA VIA GAETA 3 - angolo Via Castro Pretorio


Roma, sabato 2 Giugno 2012
Ore 15.00 P.zza della Repubblica


LA REPUBBLICA SIAMO NOI
Manifestazione nazionale

Per l’attuazione del risultato referendario, per la riappropriazione sociale e la tutela dell’acqua e dei beni comuni, per la pace, i diritti e la democrazia, per un'alternativa alle politiche d'austerità del Governo e dell'Europa

Ad un anno dalla straordinaria vittoria referendaria, costruita da una partecipazione sociale senza precedenti, il Governo Monti e i poteri forti si ostinano a non riconoscerne i risultati e preparano nuove normative per consegnare definitivamente la gestione dell’acqua agli interessi dei privati, in particolare costruendo un nuovo sistema tariffario che continua a garantire i profitti ai gestori.

L'articolo
Promuovono: Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua
Per adesioni scrivere a segreteria@acquabenecomune.org

AZIENDA SPECIALE PLURISERVIZI E AMBI.EN.TE. spa

SONO SPA, MA PER UN PEZZO CONSISTENTE SONO SOLDI NOSTRI E LA CITTÀ HA DIRITTO
E DOVERE DI CAPIRE, DI ANALIZZARE VALORE E CONDIZIONI DELLE DUE AZIENDE.
GLI ECONOMISTI AZIENDALI LA CHIAMANO DUE DILIGENCE, NOI LA CHIAMIAMO


OPERAZIONE TRASPARENZA

E’ stata pubblicata sul sito internet del nostro Comune la deliberazione del 3 maggio scorso, su determinazioni da assumere in riferimento ad un procedimento aperto dalla Corte dei Conti. Deliberazione adottata in un Consiglio Comunale tenutosi a porte chiuse.
È il caso AMA SENEGAL, la nostra avventura imprenditoriale a Dakar da cui le casse comunali uscirono con le ossa rotte (a circa € 600.000 ammontarono le perdite). Come abbiamo accennato nel nostro precedente articolo il procedimento della Corte dei Conti è stato innescato da un’inchiesta della Guardia di Finanza.
Il Consiglio Comunale si è riunito “a porte chiuse” per l’evidente dovere di riservatezza nei confronti delle persone coinvolte nell’affaire AMA SENEGAL, ma ora noi crediamo sia necessario cominciare ad affrontare tutta la problematica delle aziende comunali “apertis verbis” ovvero “con parole esplicite”.

Sono tanti i punti da trattare: la designazione degli amministratori, l’operato dei vertici aziendali, le garanzie dei livelli occupazionali dei lavoratori, le criticità in cui versano attualmente, le prospettive future loro e dei delicatissimi servizi che le due aziende offrono alla città: Servizi ambientali erogati da Ambi.en.te, mense scolastiche, asili nido, trasporto scolastico, assistenza hk nelle scuole, pulizie, farmacie, erogati da Asp Spa; questo di oggi è solo un primo intervento e quindi un punto di partenza per una riflessione collettiva che speriamo sia la più partecipata possibile: UNICO MODO PER REALIZZARE UNA OPERAZIONE TRASPARENZA CHE SIA VERAMENTE TALE.



ASP: pesanti giudizi sulla dirigenza, da parte del Sindacato maggiormente rappresentativo dell’azienda multiservizi di Ciampino

“Un carrozzone, dove i cortigiani si procurano lo status
a scapito dei cittadini…"


Sabato 5 MAGGIO ore 15.00
MANIFESTAZIONE CITTADINA
CONTRO LA VENDITA DI ACEA


DA PIAZZA VITTORIO A LARGO C.RICCI

CENTOVENTISETTE REALTà FIRMANO l'Appello per la costruzione di una grande mobilitazione contro la vendita di ACEA e della città di Roma, in difesa dei beni comuni e della democrazia

 

La Conferenza dei Sindaci di Ato2
ARROGANZA INACCETTABILE

Tutte approvate le proposte portate alla Conferenza del 17 Aprile convocata dal Presidente della Provincia Zingaretti, compreso l’aumento tariffario del 3,5%.
Tutto approvato malgrado la richiesta di rinvio per i dovuti approfondimenti avanzata dal Forum dei Movimenti per l’Acqua Pubblica e da 15 Sindaci costituitisi in coordinamento (la documentazione su cui si è votato era stata inviata solo pochi giorni prima della convocazione).
Alla fine della seduta erano presenti alla votazione 12 Sindaci sui 120 componenti.
Il numero legale? È bastata la presenza del rappresentante di Roma che la fa da padrona.


Tra le altre decisioni approvate, nelle delibere dove si declara a gran voce il rispetto del risultato referendario, tra le righe si trovano perle del tipo…se i cittadini risparmiano l’acqua, aumentano le bollette…per compensare la riduzione del guadagno del gestore...

Si apre ora la battaglia sugli emendamenti che dovranno esser presentati dai Sindaci entro sessanta giorni.
Una battaglia che sarà persa in partenza se non si trasformerà in una grande battaglia popolare, fatta di una miriadi di assemblee nei Municipi romani e nei Comuni di Ato2, dove i SINDACI dovranno render pubblica la loro chiara posizione.

18 Aprile 2012, la Redazione di Colibrì


Dopo le posizioni espresse dall’Amministrazione Comunale di Ciampino tese a svalutare le emergenze archeologiche affiorate con i sondaggi fatti nelle zone di 167
19 associazioni cittadine insorgono

Sotto pochi centimetri di polvere
emerge la nostra storia: proteggiamola!

Svalutare le emergenze archeologiche, rassicurare tutti (a cominciare dai costruttori) che nulla cambierà nei piani già decisi: questo è stato finora l’esercizio a cui si è dedicata negli ultimi tempi l’Amministrazione Comunale di Ciampino. Qualcosa del tipo…se del caso faremo lo slalom tra i reperti.
In risposta ben 19 associazioni cittadine (ed altre si stanno aggiungendo in queste ore) hanno inviato al Sindaco del Comune di Ciampino ed alla Soprintendenza un documento nel quale ricordano le ben precise regole che le leggi impongono per la salvaguardia e valorizzazione dei reperti archeologici e chiedono un INCONTRO PUBBLICO CON GLI AMMINISTRATORI “nel quale avviare un processo di trasparenza e partecipazione in merito a decisioni che hanno così grande ripercussione per vastità ed importanza per il territorio di Ciampino”.
COLIBRì é tra i firmatari del documento e ritiene che la protezione dei reperti deve esser guidata da quanto si legge nelle Norme tecniche del Piano Regolatore Generale di Ciampino che descrive il nostro territorio “…di notevole interesse storico, (…) costellato di presenze sparse di varia natura (…)[che] impone una particolare attenzione nella tutela del patrimonio storico, artistico, archeologico e monumentale, che non deve essere limitata alla conservazione del singolo edificio o della struttura, ma che deve mirare a ricostruire un tessuto connettivo che rischia di perdersi.”





Il CALENDARIO 2014 di Ciampino Bene Comune

Sabato 30 novembre al Casale dei Monaci, con una festa (un vero tripudio gastronomico realizzato dai volontari del Movimento), una mostra, una emozionante lettura di Adonella Monaco tratta dal VI libro delle Metamorfosi di Ovidio, è stato presentato il calendario 2014 di Ciampino Bene Comune. Vi s’intrecciano le battaglie e le proposte di questi ultimi due anni del Movimento con i luoghi, spesso poco noti, la storia sconosciuta, di questa nostra città "incompiuta".


SFOGLIA IL CALENDARIO CON
QUESTO LINK

Incontro con:
ERRI DE LUCA
Scrittore, poeta e traduttore
"TERRA, MARE, ARIA: Nostre Radici"

Seguirà un intervento di Nello Trocchia, giornalista de "Il Fatto" sul tema della "Terra dei Fuochi".

MERCOLEDI 27 novembre,
ore 18:30

Frascati
Scuderie Aldobrandini, Piazza Marconi l’incontro ad entrata libera è organizzato da
Alternativ@Mente, www.alternativamente.info,
ITALIA NOSTRA Castelli Romani, info 3331135131


L’ACCADEMIA INCONTRA . . .
Giovedì 24 ottobre 2013, alle ore 18.30, Salvatore Settis parlerà sul tema:
LA TUTELA DEL PAESAGGIO SECONDO LA COSTITUZIONE ITALIANA
Palazzina dell’Auditorio Accademia Nazionale dei Lincei - Villa Farnesina Via della Lungara, 230 – Roma www.lincei.it

IL CONVEGNO DEL 11-12 OTTOBRE 2013 NELLA SALA CONSILIARE DI CIAMPINO
Maurizio Mario Moris
tenace ideatore dell’aeroscalo di Ciampino

L’importante convegno organizzato dall’Associazione Arma Aeronautica di Ciampino, presieduta dal Generale CARLO GRECO, nel ventesimo anniversario della costituzione della sezione, è un’occasione importante per la nostra città. Sarà sicuramente l’occasione per approfondire il contributo di Moris all’aeronautica ed alla storia d’Italia, ma anche il peso che la sua figura ha avuto nella nascita della Ciampino che oggi conosciamo.
E a NOVANTASETTE ANNI dal primo contratto d’acquisto, tra i Colonna e la Colle Parioli, dei terreni dove s’insediò il tentativo della Città Giardino, gli abitanti della mia città -forse- avranno un granello in più di conoscenza della propria storia. Inevitabile ed opportuna sarà infine, ci auguriamo, una riflessione comune sull’attuale rapporto città-struttura aeroportuale.




CONFERENZA STAMPA
Venerdì 19 aprile, ore 17 presso il cinema "il piccolissimo" (via Ariosto, 2)
I consiglieri comunali del partito democratico Muzi, Fiorini, Sudano, Pazienza e Giglio incontrano i giornalisti in una conferenza stampa per chiarire le prospettive politiche della citta’ di Ciampino all’indomani delle elezioni regionali.



CASTELLI ROMANI:
PARTE LA CAMPAGNA PER LA QUALITA’ DELL’ACQUA IN DIFESA DELLA SALUTE DEL CITTADINo...


Rubrica

Piovono pietre


VOTARE
CON I PIEDI
Uscire dall’aula quando non si vuole esprimere un voto su una proposta di legge o...



Partito il primo carico di aiuti
per i terremotati dell’Emilia
Lunedì 11 giugno alle ore 12.00 è partito il primo carico di aiuti per i terremotati raccolto dall’associazione Rete Sociale Indipendente nella città di Ciampino....



Strumenti per scoprire i conflitti d’interesse

Su richiesta del presedente della Repubblica Nicolas Sarkozy...


Alla PPPasolini di Ciampino

UNA BELLA ESPERIENZA
CHE NON PUÒ RIMANERE ISOLATA



LA SCHEDA DI LETTURA:

SCONTRO DI CIVILTÀ PER UN ASCENSORE A PIAZZA VITTORIO
AveMaria!
Finalmente.
Finalmente qualcuno si è preso cura della c.d. fontana romana
sulle pendici
di Colle Oliva.
Bella iniziativa…
al freddo!
La sconfortata segnalazione
di un nostro lettore.


UN GALANTUOMO
L’hanno accompagnato,
da una Chiesa
troppo grande e fredda,
una cinquantina
di parenti e amici.
Era l’Avvocato.
Era il Socialista.
Il Laico.
Non se n’è accorta la sua città.
Piedibus:
non c'è più



Una nostra lettrice ci ha inviato una email lamentando che la bella iniziativa del Piedibus che tanto aveva riscosso successo lo scorso anno...


A.A.A. INGEGNERE COMUNALE CERCASI

RENZO PIANO E MASSIMILIANO FUKSAS GIA’ BATTUTI AI NASTRI DI PARTENZA



OCTOBERFEST CIAMPINESE

"RUTTO LIBERO” e ELEZIONI
VELINE 2009…
a proposito di cultura


Contratto Collettivo Decentrato 2009 dei dipendenti comunali Sottoscritto l’accordo

Abbiamo letto sul sito del Comune il comunicato del nuovo Assessore al Personale, Gabriella Sisti, sulla sottoscrizione del contratto Collettivo Decentrato 2009 per il personale dell’Ente.
Ci è sembrato che si è raggiunto un piccolissimo buon risultato che però i sindacati dell’Ente, forse per loro contrasti interni ancora non riescono a valorizzare al punto che non si è tuttora visto un comunicato della RSU.
Per saperne di più e capire meglio abbiamo intervistato Silvio Sinibaldi, il Coordinatore della RSU comunale, la Rappresentanza Sindacale Unitaria che ha condotto le trattative con l’amministrazione comunale.




La città
ed i suoi disagi

Un nostro lettore ci ha nviato una email ricevuta da un amico che vive da diversi anni all'estero.

"...Certo in Italia (vista dall'estero) c'è sicuramente un qualche problema di governo e di rappresentatività, ma in Italia credo che ci sia anche (grossissimo) un problema di "cittadinanza" intesa come "citoyenneté" cioè di (direi) "orgoglio", "responsabilità" e "voglia" di essere cittadini riconosciuti nella comunità e non sudditi impersonali. (Certo... parlo proprio io che me ne sono andato...)."




il latte crudo

IL DISTRIBUTORE MOBILE DI BIOLA' IN QUESTO PERIODO ESTIVO SARA' PRESENTE A CIAMPINO SOLO IL GIOVEDI' DALLE 11,30
ALLE 15,00

Vi segnalo inoltre che da quando è stato creato allarmismo sul consumo di latte crudo si è avuta una notevole diminuzione di acquirenti a Ciampino per cui Biolà forse rivedrà anche in seguito la sua presenza nella ns città, sta a noi sostenere questo allevatore e garantirci di poter usufruire dei suoi "preziosi " prodotti. Per approfondire andate sul sito

www.biola.it
Nuova superstrada nel quartiere Acqua Acetosa.....???

Una email che ci ha inviato
Stefano Mercurio


......speriamo proprio di no !!!!
Anzi siamo sicuri che la competenza e la sensibilità di questa amministrazione non porti a ripetere l'errore fatto con la recente...




Piedibus: Bene, Brava, Sette +


Finalmente prendiamo atto di un’iniziativa dell’Amministrazione che va nel segno della sostenibilità, tanto “parlata” dai nostri politici ma poco o niente seguita negli atti concreti. Niente di eclatante, per carità. Tuttavia un segno che potrebbe rappresentare l’inizio di un’inversione di tendenza. Parliamo del progetto “PiediBus” promosso dall’Assessore alla Viabilità Cristina Nuzzo.



Dalla posta
di Colibrì

Sono arrivate alla posta di Colibrì due email con tanto di testimonianza firmata e galleria di foto su due episodi concatenati di un modo quanto mai pressappochista di intervenire da parte del nostro Comune su SEGNALETICA STRADALE e RIMOZIONE DI AUTOVEICOLI.

Le pubblichiamo nella nostra posta, per diritto di cronaca, per denuncia di cose che per come sono state raccontate e documentate non sono edificanti e per dar modo agli assessori e funzionari preposti di dare le loro spiegazioni.





Piazza della Pace dovedoveva esserci un albero
Piazza della Pace
3 settembre 2008


A novembre de 2006 avevamo segnalato che in piazza della Pace mancava un albero

All’epoca avevamo scritto:
È una cosa rimediabilissima,
basta piantarlo.
La stagione è
quella buona.
Siamo certi che
si può fare.
Grazie.

A distanza di un paio d’anni ci siamo accorti che invece di piantare l’albero mancante, qualcuno ha pensato bene di pavimentare lo spazio dove una volta cresceva una pianta. Lasciamo i commenti ai lettori.

3 settembre 2008




Il TAR di Roma respinge la richiesta della società Vodafone-Omnitel per il mantenimento dell’antenna di via Romana Vecchia

La seconda sezione bis del TAR di Roma, il 3 luglio scorso, ha respinto la richiesta di sospensione della Società Vodafone-Omnitel contro il provvedimento di annullamento del Comune di Ciampino per l’antenna di via Romana Vecchia. La decisione è stata pubblicata con sentenza
n. 376/2008...
.




EVVIVA!!!

OGGI 24 giugno
dopo soli

57
giorni

1368 ore, tutte,
(ma proprio tutte!)
le plance elettorali sono state smontate.



Igdo:
il TAR del Lazio accoglie il ricorso della SICIET” ed annulla il vincolo della Soprintendenza



il latte crudo
Il latte appena munto
distribuito
a Ciampino
Tutti i giovedì dalle 11.30 alle 15





...da oggi laviamo+ci meglio!


Meglio perchè:
-EQUOSOLIDALI, l'Ass.ASSEMA cura il progetto per ottenere i tensioattivi dall'olio di cocco babaçu, palma tipica della regione del Maranhào in Brasile, Amazzonia, considerata "l'albero della vita"...



Rubrica

Sciatteria

dobbiamo conviverci o si può fare qualcosa?


Siti e blog

Ciampino

Altri